Eddie Murphy annuncia Il principe cerca moglie 2

Inserire immagine
Immagine tratta dalla pagina Facebook di Eddie Murphy

È ufficiale, dopo 31 anni dal primo film, Eddie Murphy indosserà di nuovo i panni di Akeem ne Il principe cerca moglie 2 il cui inizio delle riprese è fissato per il 2019.

Dagli X Men ai LEGO, tutti i sequel del 2019 I film del 2019: tutti i sequel attesi al cinema

Dopo oltre trent’anni di attesa, finalmente è arrivata la conferma: Eddie Murphy interpreterà nuovamente Akeem di Zamunda nel secondo capitolo del cult Il principe cerca moglie in cui, questa volta, l’oggetto delle ricerca sarà il figlio, unico erede al trono. La notizia delle riprese è stata diffusa da Deadline che ha rivelato che la regia non sarà più affidata a John Landis ma che dietro la macchina da presa troveremo Craig Brewer che in passato ha lavorato, con diversi ruoli, per grandi produzioni a stelle e strisce come i film The Legend of Tarzan e il remake di Footloose del 2011, il documentario Katy Perry: Part of Me, le serie TV Empire e The Shield.

Stando a quanto riportato dal magazine, le riprese dovrebbero prendere il via quest’anno vista la lavorazione già alle fasi iniziali; al momento sembrerebbe esserci anche l’intenzione di riportare sullo schermo Arsenio Hall, Shari Headley, John Amos e James Earl Jones, non ci sono invece dettagli sull’ipotetica data di uscita nelle sale.

La sceneggiatura, salvo ultimi cambiamenti, dovrebbe esser curata da Kenya Barris che ha dichiarato: “La grande abilità di Craig Brewer è quella di creare un mondo cinematografico dando la voce e la visione necessarie per quella determinata storia. Da Hustle and Flow fino al suo ultimo lavoro Dolemite Is My Name con Eddie Murphy, non ha mai fallito, lui mi piace tantissimo. È davvero un grande autore e non avremmo potuto essere più eccitati di averlo a bordo”.

Le dichiarazioni di Eddie Murphy

Queste le parole dell’attore: “Dopo tanti anni in cui si sono rincorse le voci, sono finalmente entusiasta di annunciare Il principe cerca moglie 2. Abbiamo messo in piedi una squadra straordinaria che sarà guidata dal regista Craig Brewer che ha fatto un lavoro grandioso in Dolemite Is My Name. Il mio obiettivo sarà quello di riunire e riportare sul grande schermo anche tutti gli altri personaggi storici e amatissimi dal pubblico”.

Il successo de Il principe cerca moglie

Il film, uscito nelle sale americane il 29 giugno 1988, riscosse un grandissimo successo con un botteghino finale che superò i 288 milioni di dollari al mondo, a fronte dei circa 39 del budget iniziale, diventando il film della Paramount con il maggior incasso dell’anno e il terzo titolo ai botteghini americani dell’anno di uscita. La grande peculiarità della pellicola fu la capacità di imporsi come un fenomeno di massa entrando nelle case di tutto il mondo e legandosi indissolubilmente a ricordi d’infanzia e adolescenza; tuttavia, non fu solo il pubblico ad amarlo ma anche la critica ne apprezzò le caratteristiche conferendogli due nomination agli Oscar del 1989 per il miglior trucco e per i migliori costumi.

Inizialmente il titolo del film sarebbe dovuto essere L’ospite, ma poi si optò per un cambiamento, inoltre, questo non fu l’unico successo della coppia formata da Eddie Murphy e John Landis, infatti i due lavorarono insieme anche per Una poltrona per due e per Beverly HillsCop III. Due piccole curiosità: Il principe cerca moglie segnò il debutto di Cuba Gooding Jr sul grande schermo e fu anche il primo film in cui Eddie Murphy interpretò più personaggi.