Berlin Syndrome, una ragazza in ostaggio

Teresa Palmer in Berlin Syndrome - In ostaggio
Teresa Palmer in Berlin Syndrome - In ostaggio

Domenica 11 novembre alle 21.15 va in onda in prima visione tv su Sky Cinema Uno Berlyn Sindrome – In ostaggio, avvincente thriller che racconta di una ragazza australiana segregata in casa da un uomo conosciuto una sera a Berlino.

Cosa può esserci di peggio di ritrovarsi prigioniera di uno sconosciuto in una città straniera? È quello che accade alla giovane Clare in Berlin Syndrome – In ostaggio, appassionante thriller diretto da Cate Shortland, in prima visione tv domenica 11 novembre alle 21.15 su Sky Cinema Uno (canale 301).


Clare è una giovane ragazza australiana che si trova a Berlino per una visita turistica. Qui conosce Andi, un affascinante uomo del posto con il quale ha un’avventura da una sera. Il giorno dopo, però, scopre di essere chiusa in casa di questo quasi sconosciuto. In principio crede si tratti di un errore, ma ben presto realizza che le cose stanno diversamente.


Clare è in ostaggio di Andi e si accorge che questi le ha scritto “meine” (mia in tedesco) sulla schiena. Quando l’uomo torna a casa, le si rivolge come se nulla fosse, ma la ragazza capisce subito che per tirarsi fuori da questa spiacevole situazione dovrà impegnarsi con tutta se stessa.


Teso e avvincente, Berlin Syndrome trascina lo spettatore nell’incubo vissuto da Clare, interpretata da una bravissima Teresa Palmer, attrice australiana già vista in Point Break e La battaglia di Hacksaw Ridge. Al suo fianco troviamo il tedesco Max Riemelt, noto al grande pubblico per avere preso parte alla serie tv Sense8.