Oscar 2016: ecco chi vince per i bookmaker

Inserire immagine
Sylvester Stallone - foto Getty images

Potrebbe davvero essere la volta buona per DiCaprio, che per i bookmaker risulta essere il favorito per la notte degli Oscar. Lo scommettitori danno per certo la vittoria anche di Sylvester Stallone, candidato come miglior attore non protagonista per Creed

I pronostici di Gianni Canova I pronostici di Francesco Castelnuovo I pronostici di Denise Negri

Ha fatto incetta di premi ai Golden Globe e ai Bafta e ha conquistato 12 nomination agli Oscar. Con questo  curriculum, i bookmaker assegnano la statuetta al Miglior film a The  Revenant, la pellicola di Alejandro Gonzalez Iñarritu con Leonardo  DiCaprio nei panni del cacciatore di pelli Hugh Glass.

A pochi giorni dalla cerimonia, in programma il 28 febbraio prossimo a Los Angeles, (in diretta su Sky Cinema Oscar domenica 28 febbraio a partire dalle 22.50) The Revenant, riporta Agipronews, è ora favorito a 1,36 sul tabellone di PaddyPower.it, davanti a Il caso Spotlight, la  pellicola sull'inchiesta che portò alla scoperta di centinaia di  preti pedofili negli Stati Uniti.

Sul podio si piazza anche La grande scommessa a 5,90, mentre tutti gli altri film sono lontanissimi in quota: Room, che racconta la disperazione di una giovane mamma che salva il figlio dal suo aguzzino, vale 40 volte la posta; si sale a 60 per Sopravvissuto - The Martian, con Matt Damon nei panni di un astronauta abbandonato su Marte perchè creduto morto. Stessa quota anche per Mad Max: Fury Road, che, a sorpresa, aveva fatto il pieno di nomination. Chiudono  il tabellone lo storico Brooklyn e Il ponte delle spie, entrambi a 125.

Per quanto riguarda gli attori va alla grande Sylvester Stallone, candidato come miglior attore non protagonista per Creed, in cui l'attore torna a vestire proprio i panni di Rocky Balboa che 39 anni aveva regalato a Stallone la sua unica nomination. Non è la prima volta che un attore viene  nominato per lo stesso personaggio: era già accaduto a Paul Newman per Eddie lo Svelto nel Colore dei soldi e Lo spaccone e ad Al Pacino, candidato per il ruolo di Michael Corleone nei primi due capitoli della trilogia de 'Il Padrino'.

Questa volta, secondo AgiPro News il sogno dell'Oscar è davvero a  portata di mano: inizialmente Stallone non convinceva i bookies, che  gli avevano preferito Mark Rylance, candidato per il ruolo di un  agente segreto sovietico ne Il ponte delle spie e offerto a 3,25, contro Stallone che era a 4,50. Lo scenario è cambiato all'indomani  dei Golden Globe, dove Stallone ha conquistato il premio al Miglior  attore non protagonista: la quota per l'Oscar è crollata a 2 volte la  scommessa, con il sorpasso su Rylance, bancato a 2,25. Il distacco è  aumentato ulteriormente nelle ultime settimane, con la sigla Paddy  Power che ora, come si legge su Agipronews, offre Stallone a 1,29 e  Rylance a 3,50.

I bookie non hanno dato troppa fiducia a Tom Hardy, candidato per The Revenant: la quota per l'Oscar oscillava tra 8,00 e 26,00, per  assestarsi infine a 17,00. Si sale a 21,00 per Christian Bale,  nominato per 'La grande scommessa', mentre Mark Ruffalo - giornalista  de Il caso Spotlight - si gioca a 41,00.