Bond Girl, passione no-stop

Barbara Bach nei panni dell'agente XXX, alias Anya Amasova

Domenica 20 ottobre Sky Cinema 007 dedica una maratona alle amatissime e desideratissime spalle femminili dell'agente James Bond . Da Pussy Galore a Vesper Lynd, ecco la programmazione della giornata.

Che fine hanno fatto le Bond Girl? Bond Girl, un mito senza tempo Playboy, missione Bond Girl Le Bond Girl diventano Barbie Bond Girls a fumetti Baci da Bond
Bellissime. Seducenti. E, quasi sempre, pericolosissime. Sono le Bond Girl in cui incappa l'agente 007 nel corso delle sue avventurose missioni, destinate immancabilmente a entrare nella leggenda e nell'immaginario popolare. Per celebrarle come si deve, Sky Cinema 007 (canale 304) dedica l'intera giornata di domenica 20 ottobre ai film che vedono in azione le Bond Girl che hanno lasciato il segno.

Si comincia alle 8.15 con Goldeneye, in cui il James Bond interpretato da Pierce Brosnan incrocia il suo cammino con Xenia Onatopp, sexy assassina impersonata dall'attrice e modella olandese Famke Janssen. La segue un'altra grandissima femme fatale, ovvero Pussy Galore, che in Missione Goldfinger fa da pilota al diabolico miliardario Auric Goldfinger. La interpreta la britannica Honor Blackman, che detiene il record della Bond Girl più anziana: al momento del film aveva 37 anni, ma questo non le ha impedito di stregare  sia il pubblico che 007.

Non è da meno Eva Green, che interpreta Vesper Lynd in Casino Royale, in onda alle 12.15. L'agente del Tesoro britannico è incaricato di supervisionare Bond durante la sua missione in Montenegro, lavoro che ovviamente prenderà molto a cuore. Alle 14.45 è il turno della splendida Sophie Marceau, alias Elektra King ne Il mondo non basta, in cui la ragazzina acqua e sapone de Il tempo delle mele lascia il posto a un sensuale agente segreto.

Il fisico scolpito di Grace Jones dà vita a una Bond Girl davvero sui generis in Bersaglio mobile: May Day è un'assassina spietata al soldo del perfido Max Zorin, in grado di far desiderare a Bond di non avere mai incrociato la sua strada. Di tutt'altra pasta la performance della mitica Ursula Andress in Licenza di uccidere: Honey Ryder entra di diritto nell'Olimpo delle Bond Girl non solo perché è la primissima, ma anche perché è una delle più sexy. La scena in cui esce dall'acqua in bikini ha formato l'immaginario erotico di intere generazioni.

In prima serata va in onda La morte può attendere. A non poter aspettare, invece, è Halle Berry, che nel film impersona la prorompente Jinx Johnson, agente della National Security che aiuta 007 a combattere il folle Gustav Graves. La rassegna procede con Solo per i tuoi occhi, in cui Carole Bouquet porta su schermo la figura tragica di Melina Havelock, Bond Girl mossa dal desiderio di vendetta.

All'1.35 di notte si va avanti con La spia che mi amava e l'indimenticabile Barbara Bach, oggi moglie dell'ex Beatle Ringo Starr, nei panni dell' Agente Tripla X, spia russa nemica-amica di James Bond. Chiude in bellezza (è il caso di dirlo) Maryam d'Abo nel ruolo della spia del KGB Kara Milovy in Missione pericolo. Non per niente il suo cognome ricorda l'espressione inglese "my love": con lei, è sempre amore a prima vista. E una volta conclusa la maratona, potrete finalmente provare a risolvere la questione che tormenta tutti i fan di 007: qual è la Bond Girl più affascinante di tutte?