Brendan Fraser era così affamato sul set da perdere la memoria

Spettacolo
©Getty
00-brendan-fraser-adam-sandler-getty

L'attore, che nella commedia del 1997 George re della giungla...? ha sfoggiato in perizoma un corpo muscoloso, ha raccontato al collega Adam Sandler di aver mantenuto la forma fisica a scapito della memoria, dimenticando anche il pin del bancomat

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle notizie di spettacolo

 

“Ero depilato. Affamato di carboidrati. Guidavo verso casa dopo il lavoro e mi sono fermato a prendere qualcosa da mangiare. Avevo bisogno di contanti quel giorno, e sono andato al bancomat, e non mi ricordavo il mio codice pin perché il mio cervello stava facendo cilecca. Sbatteva sulla cosa. Non ho mangiato quella sera”. Per Variety Brendan Fraser ha raccontato ad Adam Sandler, compagno di set della commedia del 1994 Airheads – Una band da lanciare, del corpo muscoloso sfoggiato nel film George re della giungla...? che ha minato la sua memoria. Nella commedia del 1997 basata sull’omonima parodia animata di Tarzan, che ha guadagnato 170 milioni di dollari al botteghino mondiale, Fraser appariva vigoroso, di bell’aspetto e in perizoma, tanto da lasciare ironicamente Sandler “deluso” perché “non avresti dovuto farci questo. Hai fatto bene al personaggio. Ma hai fatto male a noi, amico. Ci hai fatti sentire male riguardo noi stessi. Eri un po’oliato durante George?”

UN CURIOSO ANEDDOTO

approfondimento

Golden Globes, Brendan Fraser non andrà alla cerimonia se nominato

Di recente Fraser ha ironicamente rivolto delle scuse alla città di San Francisco per il blocco del traffico causato dalla produzione del film oltre venticinque anni fa. "Quando stavamo girando George re della giungla...?, George va a salvare un paracadutista aggrovigliato. Questo significa che la Disney ha messo un manichino appeso a un paracadute dai montanti. Ha bloccato il traffico su entrambi i lati del ponte" ha raccontato. "La mia roulotte era dall'altro lato in un parcheggio. Io mi ricordo solo di aver guardato il Golden Gate Bridge. C'è questo finto paracadutista che pende da lì. Io avevo la tv accesa, e Oprah è stato interrotto perché c'era un servizio speciale con gli elicotteri che dicevano che un paracadute penzolava sul ponte. E io - aspetta un minuto, sto guardando gli elicotteri e la tv - qualcuno non ha avuto il permesso, qualcuno si metterà nei guai con l'ufficio del sindaco. Quindi posso solo scusarmi per questo".

 

Spettacolo: Per te