Blanco sbarca nel mondo fashion: diventa testimonial per Valentino e Calvin Klein

Spettacolo

Il talentuoso artista bresciano rappresenta a pieno lo spirito della generazione dei giovanissimi, attenti allo stile e alle ultime tendenze da interpretare sempre in chiave personale 

Che il 2022 sarebbe stato un anno da ricordare per Blanco era chiaro fin da subito, ben prima della vittoria al Festival di Sanremo. A maggio, quando manca pochissimo alla prestigiosa finale dell'Eurovision Song Contest, Riccardo Fabbriconi in arte Blanco, classe 2003, non ha bisogno di troppe presentazioni, lo sanno ormai anche i grandi nomi della moda che hanno voluto il cantautore bresciano come volto delle loro più recenti campagne pubblicitarie globali. Perfettamente a suo agio su palco come sotto le luci del set fotografico, il giovane cantante di Brividi ha accolto il nuovo ruolo di testimonial fashion con disinvoltura, consapevole che anche in questo campo, solo apparentemente distante da quello in cui ha deciso di affermarsi, lascerà il suo inconfondibile segno.

La bellezza ribelle di Blanco

approfondimento

Eurovision 2022, sorteggiata la posizione di Mahmood e Blanco

Originale, creativo, dotato di mille talenti, Blanco è il perfetto rappresentante dei suoi coetanei, quella Generazione Z, ovvero i nati tra il 1997 e il 2012, difficile da etichettare ed estremamente appetibile per le case di moda che ne hanno immediatamente riconosciuto la rilevanza dal punto di vista del mercato e delle vendite.

Attenti all'ambiente, al mondo digitale e - tra le altre cose - anche allo stile, i giovanissimi sono un target più che importante per chi produce vestiti e accessori, specie se indossati da personaggi che hanno una storia da raccontare. Non conta solo l'aspetto, oggi, per essere un buon testimonial nella moda perché ciò che si indossa dice chiaramente chi si è e che valore si intende apportare alla vita degli altri. Blanco, con la sua bellezza ribelle e il suo approccio alla vita scanzonato eppure concentratissimo sugli obiettivi (come dimostrano gli straordinari risultati ottenuti nel panorama musicale in due sole stagioni), è un nome che interessa a molti brand, soprattutto da quando l'associazione tra musica e moda è una vera tendenza in fatto di marketing.

Blanco a Londra per Maison Valentino

approfondimento

Eurovision 2022, i cantanti in gara sul Turquoise Carpet di Venaria

A Sanremo il cantante in coppia con Mahmood aveva rubato la scena con gli abiti selezionati dal team di Tiny Idols, quasi tutti Maison Valentino ed è proprio la casa di moda romana ad averlo selezionato per la campagna “Valentino After Club” che vede la giovane star per le strade di Londra con alcuni dei capi più visti nelle ultime collezioni di Pierpaolo Piccioli: jeans, felpe col cappuccio ma anche bluse in tulle ricamato, come quelle indossate sul palco dell'Ariston e che hanno stregato le fan, da cui si intravede il corpo snello e tatuato del cantante.

La campagna Calvin Klein a New York

Dopo Londra, il viaggio nella moda di Blanco prosegue nella Grande Mela con una campagna, già molto discussa, per Calvin Klein. Il brand statunitense ha pagato il cantante italiano per fare un giro a Times Square con l'iconico underwear con il logo stampato nero su bianco sull'elastico.

Il concept della campagna ha fatto leva su quella che è indicata anche sui social come la prima visita a New York dell'artista, invitato a esplorare i posti più rappresentativi della città con addosso i capi Calvin Klein.
La New York Experience di Blanco parte da Washington Square, proseguendo per Joe's Pizza nel Greenwich Village, fino a Times Square, dove il diciannovenne si è seduto a un tavolino tra i cartelloni illuminati, incurante dei passanti e della folla.

Spettacolo: Per te