Salvatore Ferragamo, il nuovo direttore creativo è Maximilian Davis

Spettacolo
Immagine tratta dal profilo Instagram @_maximiliandavis_

Il giovane designer, chiamato a portare nuova energia nella maison fiorentina, si è distinto con le sue creazioni alla London Fashion Week ed è uno dei più promettenti talenti della moda black

Le più recenti attività della Maison Ferragamo, le cui ultime realizzazioni erano state ideate dal team creativo interno, hanno fatto ipotizzare che l'ora dei cambiamenti fosse arrivata. Dal prossimo 16 marzo, Maximilian Davis sarà il nuovo direttore creativo del brand di moda italiano di rilievo internazionale. Il nuovo designer ricoprirà una carica che negli ultimi anni era stata dell'inglese Paul Andrew. Con la nomina a presidente di Leonardo Ferragamo, subentrato al fratello Ferruccio lo scorso aprile, e il recentissimo annuncio di Maximilian Davis a nuovo vertice della sezione stilistica della Maison, il gruppo Ferragamo sembra determinato a voltare pagina proiettando il brand del lusso Made in Italy all'interno di una realtà commerciale più giovane e più dinamica, decisamente più globale.

Per Ferragamo una nuova energia

approfondimento

Salvatore Ferragamo alla Milano Fashion Week. IL VIDEO

Il marchio che è diventato celebre nel mondo per le calzature ideate e rese uniche dal fondatore Salvatore Ferragamo, pioniere della manifattura pregiata e della lavorazione artigianale della pelle e non solo, ha rivisto interamente la sua strategia di mercato a seguito della flessione dei consumi della stagione 2020 e l'inserimento di Maximilian Davis è finalizzato proprio al raggiungimento di un nuovo target attraverso una vena artistica inedita per la maison in cerca di nuova energia. Marco Gobetti, CEO della maison Ferragamo ha speso parole piene di entusiasmo per il futuro direttore creativo:“La chiarezza della visione di Maximilian Davis insieme al livello di esecuzione e alla sua potente estetica lo rendono uno dei talenti più brillanti della sua generazione. Il suo lavoro è definito dall'eleganza, dalla raffinata sensualità e dall'impegno costante per la qualità”. Gobetti ha continuato: “Attraverso la sua lente  per la sensibilità contemporanea, scriverà un nuovo capitolo per questa casa costruita su un patrimonio di creatività, artigianalità, raffinatezza e valori umani eccezionali”. Dal canto suo, Davis si è detto onorato di poter ricoprire il nuovo incarico riconoscendo l'eredità enorme della casa di moda fiorentina nella quale sarà felice di portare il suo contributo nel rispetto dei valori portanti di un marchio storico del Made in Italy.

Chi è Maximilian Davis

leggi anche

Moda, Luca Guadagnino dirige fashion film per Ferragamo

Maximilian Davis è uno dei più promettenti talenti della moda europea under 30. Di padre giamaicano e madre di Trinidad, è ad oggi un punto di riferimento nella generazione di stilisti black cui la moda guarda con grande interesse per la vivacità dell'approccio nonché per l'estro creativo che fonde diverse ispirazioni, soprattutto culturali, con le più forti istanze sociali dell'epoca presente. Nato a Manchester e laureato al London College of Fashion, Davis ha debuttato nel 2020 con il suo marchio omonimo facendosi notare all'interno della settimana della moda londinese; precedentemente, aveva maturato esperienza da Grace Wales Bonner e Asai, tra gli altri. Nel 2022 è arrivato tra i venti finalisti del prestigioso LVMH Prize, riconoscimento che viene attribuito ai più validi stilisti emergenti. Accanto agli attestati di stima del settore è giunta in parallelo anche l'attenzione da parte delle celebrity attente allo stile e alle tendenze, tra queste Rihanna che ha indossato in alcune occasioni le creazioni del giovane designer. Stesso vale anche per A$AP Rocky i cui look pubblici sono sempre tra i più fotografati.

Spettacolo: Per te