Will Smith e la moglie Jada Pinkett Smith: "Non pratichiamo la monogamia"

Spettacolo

Camilla Sernagiotto

©Getty

L'attore ha rivelato di avere una relazione non convenzionale con la consorte. L'ha fatto durante un'intervista rilasciata al magazine "GQ" in cui afferma che "Il matrimonio non deve trasformarsi in una prigione". Aggiungendo che "le esperienze, le libertà" che si sono dati l'un l’altro assieme al "sostegno incondizionato" sono per lui "la più alta definizione di amore". E confessa di aver sempre sognato "di avere un harem di donne". Proprio questo desiderio l'avrebbe portato a una presa di coscienza

 

Will Smith ha rivelato che lui e la moglie Jada Pinkett Smith non praticano la monogamia, di comune accordo si intende.

 

L'attore l'ha rivelato durante un'intervista rilasciata al magazine GQ, raccontando di come lui e la consorte abbiano una relazione non convenzionale che per entrambi sembrerebbe essere molto soddisfacente. Su tutti i piani...
Scherzi a parte, la soddisfazione di cui Smith parla non sembrerebbe soltanto quella sessuale ma riguarda anche altro.
"Le esperienze, le libertà che ci siamo dati l'un l’altro e il sostegno incondizionato, per me, sono la più alta definizione di amore", ha dichiarato.

Il sogno di avere un harem di donne

approfondimento

Will Smith e la pancia rilassata, esempio di “Fat acceptance”?

"Il matrimonio non deve trasformarsi in una prigione", ha aggiunto Will Smith durante l'intervista a GQ.

E dalle sue parole emerge proprio come l'aspetto della libertà sia quello fondamentale, per lui vincente.
Ricordiamo che quello tra lui e la sua seconda moglie è uno dei matrimoni più duraturi della storia di Hollywood. Diciamo seconda moglie perché la prima consorte di Smith era l'attrice Sheree Fletcher, sposata nel 1992 e da cui ha avuto il primo figlio, Willard Carroll III (conosciuto come Trey Smith). Con Sheree Fletcher ha divorziato nel 1995.


Due anni più tardi, nel 1997, Will Smith si è risposato con la collega Jada Pinkett, dalla quale ha avuto altri due figli, Jaden Smith nel 1998 e Willow Smith nel 2000.

Quasi venticinque anni di matrimonio, un quarto di secolo insomma. Contando che a Hollywood gli anni di matrimonio valgono almeno il quintuplo rispetto a quelli dei comuni mortali, questa coppia è davvero una mosca bianca nell'Olimpo dello showbiz. E forse adesso abbiamo capito il perché...

Nell'intervista Will Smith racconta di quando ha rivelato al suo life coach, Michaela Boehm, il suo sogno di avere un harem di donne, tra cui l'attrice premio Oscar Halle Berry e la ballerina Misty Copeland.
Con Michaela Boehm ha incominciato un percorso di rehab nel periodo in cui stava vivendo una profonda crisi di mezza età.
"Ne abbiamo parlato molto e abbiamo pianificato l'harem", ha confessato il protagonista di "Men in Black".
"Era un esercizio liberatorio. All'inizio pensavo fosse una cosa orribile avere di questi pensieri (...) poi ho ripulito la mia mente e ho capito che era giusto essere me stesso. Giusto pensare che Halle fosse attraente. Non mi rendeva una persona cattiva pensare che Halle fosse bellissima, anche se sono sposato. Mentre nella mia mente, nella mia educazione cristiana, anche i miei pensieri erano peccato", ha dichiarato Smith.

Un matrimonio aperto ad altri partner sessuali

approfondimento

Will Smith e il suo camper da 2 milioni di euro

Con questa rivelazione alla sua life coach (ma soprattutto a se stesso), Will Smith ha preso coscienza di quello che voleva davvero. Una relazione aperta.

Parlandone con la moglie, la coppia ha così deciso di aprire il proprio matrimonio ad altri partner sessuali, questo dopo aver constatato che tutti e due erano "infelici".
 
Il segreto del loro essere sposati da quasi un quarto di secolo dunque non è la monogamia, ecco. Da non confondere però con l'infedeltà: in questo caso infatti si parla proprio del contrario, ossia di fedeltà, sincerità e lealtà. Parlare di un problema e affrontarlo assieme, questo che avrebbe salvato la coppia.

I tradimenti reciproci quindi non sono mai stati tali poiché nessuno dei due tradiva veramente. Infatti i coniugi Smith sono ancora tali.
"Non è questo che conta, almeno all’interno della nostra coppia. (...) Per noi l’importante è darsi fiducia e libertà a vicenda. Perché il matrimonio «non può essere una prigione", ha dichiarato Will Smith a GQ.

"Non suggerisco a nessuno la nostra strada"

approfondimento

Emancipation, stop alle riprese del film con Will Smith per Covid-19

Will Smith non consiglia di intraprendere la strada che lui e la moglie hanno deciso di percorrere.

"Non suggerisco a nessuno la nostra strada", ha sottolineato l'ex Principe di Bel Air, spiegando le ragioni.

"Jada non ha mai creduto nel matrimonio convenzionale... Nella sua famiglia alcuni membri avevano una relazione non convenzionale. Quindi è cresciuta in un modo molto diverso da me. Ci sono state discussioni infinite e significative su come costruire una coppia e per gran parte della nostra relazione, la monogamia è stata ciò che abbiamo scelto, non pensando però alla monogamia come alla perfezione...", ha affermato l'attore, ponendo quindi l'accento sul fatto che non è stato soltanto il suo "sogno" dell'harem a fare pendere l'ago della bilancia.

Chi credeva - fino a questo punto - che Jada Pinkett Smith fosse la moglie più comprensiva del mondo, pronta a sacrificare la sua gelosia per amore del benessere di suo marito, si ricreda. Anche Jada è assolutamente d'accordo con la scelta poligamica di Will Smith, anzi: ne professava la necessità ben prima che lui ne sentisse il bisogno. Almeno stando alle parole di Will Smith riportate da GQ.

Le rivelazioni hot della famiglia Pinkett-Smith

approfondimento

Will Smith e la moglie Jada Pinkett: le foto più belle

Questa di Will Smith si aggiunge a una lunga lista di rivelazioni in salsa piccante che provengono dal blasone hollywoodiano dei Pinkett-Smith.
Se vi siete scandalizzati con questa storia dell'addio alla monogamia di Will Smith & Co., allora fareste bene a non procedere con la lettura...

Già qualche anno fa, nel giugno del 2019, Jada Pinkett aveva scioccato i benpensanti con la rivelazione hot di fronte alla figlia. "Ho provato il sesso a tre", aveva svelato durante il suo talk show "Red Table".
"Ero molto, molto giovane ma non mi è piaciuto. L'ho fatto una volta e ho capito che non faceva per me", queste le parole dell'attrice. "Non c'era il giusto livello di intimità, ma ho sempre pensato che se fossi stata innamorata di due persone sarebbe stata un'altra cosa. Volevo vedere cosa si provava e l'ho fatto. Ero piccola, ho incontrato due persone che mi piacevano e ho detto di sì", ha aggiunto.

Ma questa è stata solo la punta dell'iceberg, dato che sotto questa rivelazione giacciono stratificate tante confessioni strong di Jada Pinkett... Senza ricordarle proprio tutte tutte, facciamone ritornare a galla solo alcune, ad esempio quella di aver avuto una relazione non proprio salutare con la pornografia.
Una donna che non si è mai tirata indietro nel parlare di sé, in qualsiasi modo e di fornte a qualsiasi persona. Ha rivelato di tutto, dalle proprie abitudini di masturbazione fino alla confessione di aver accoltellato un ex fidanzato che era troppo violento.

Della serie "buon sangue non mente", di recente anche la figlia Willow Smith si è unita al coro non convenzionale, al punto da lasciare a bocca aperta la nonna Adrienne "Gammy" Banfield Norris.
Pure in questo caso galeotto fu il talk show su Facebook "Red Table Talk" condotto da sua madre: nell'aprile del 2021 la figlia ventenne di Will e Jada ha confessato di professare una scelta di vita "poliamorosa".

Aveva già ammesso in diverse occasioni di essere bisessuale e polifedele (che è una forma di non monogamia, come quella che probabilmente seguono i suoi genitori).

"Con il poliamore sento che il fondamento principale è la libertà di essere in grado di creare uno stile di relazione che funzioni per te, senza essere costretta a scegliere la monogamia perché è quello che tutti intorno a te dicono sia la cosa giusta da fare", ha affermato nell'aprile 2021, non discostandosi molto dalle dichiarazioni che ora fa suo padre.
"Facendo ricerche sul poliamore, ho capito che i motivi principali per cui le relazioni monogame e quindi anche i matrimoni, falliscono e finiscono con i divorzi, è proprio l'infedeltà", ha aggiunto la ragazza.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.