È morto Alex Trebek, il conduttore di telequiz più famoso d'America

Spettacolo
©Getty

Il presentatore si è spento ad 80 anni dopo una lunga battaglia contro il cancro. Viene ricordato soprattutto per “Jeopardy!”, quiz che ha fatto la storia della tv americana

Gli Stati Uniti piangono la morte di Alex Trebek, storico conduttore di quiz televisivi. L'uomo si è spento ieri a Los Angeles a 80 anni dopo aver lottato a lungo contro il cancro al pancreas.

Alex Trebek, il re dei quiz americani

Nel marzo dell’anno scorso Alex Trebek aveva rivelato di avere un cancro al pancreas. Trebek è stato tra i più celebri presentatori televisivi americani, per 36 anni alla guida del quiz show "Jeopardy!". Questo programma si distingueva dagli altri per la sua formula originale: è il presentatore infatti a dare la risposta, mentre i concorrenti devono indovinare la domanda. Alex Trebek aveva condotto il quiz fino a marzo, quando la registrazione di nuove puntate era stata interrotta a causa della pandemia. L'account Twitter ufficiale del programma ha fatto sapere che Trebek è "morto serenamente a casa" circondato da familiari e amici.

approfondimento

Morto Stefano D'Orazio, storico batterista dei Pooh

Alex Trebek era uno dei più famosi e amati presentatori statunitensi. Nel 2014 aveva raggiunto il record di conduzione di "Jeopardy!" con 6.828 puntate, diventando il più longevo nella storia del programma. La Sony Pictures, che produceva “Jeopardy!”, ha reso omaggio alla "leggenda", scrivendo in una dichiarazione: “Per 37 anni incredibili, Alex Trebek è stata quella voce confortante, quel momento di fuga e divertimento alla fine di una lunga e dura giornata per milioni di persone in tutto il mondo”. Il conduttore aveva promesso di continuare a presentare lo storico quiz anche durante la chemioterapia. Avrebbe dovuto presentare lo show fino al 2022. Con il suo tono tipicamente ironico, Trebek aveva dichiarato di non avere altra scelta che sconfiggere il cancro a causa dei suoi obblighi contrattuali.

Alex Trebek
Alex Trebek - ©Getty

Un ex concorrente di “Jeopardy!”, Buzzy Cohen, è stato tra i primi a rendere omaggio al presentatore. "Assolutamente straziante perdere qualcuno che significava così tanto per così tanti. Anche se questo spettacolo non avesse cambiato la mia vita in così tanti modi, questa perdita sarebbe incommensurabile", ha twittato Cohen. Anche il campione Ken Jennings ha dichiarato che Trebek era un "uomo profondamente rispettabile" oltre ad essere "il migliore in quello che ha fatto". "Sono grato per ogni minuto che ho passato con lui", ha twittato Jennings. Anche il primo ministro canadese Justin Trudeau ha elogiato Trebek, che ha descritto come "un orgoglioso canadese e amata star televisiva che era un volto familiare a milioni di persone in tutto il Nord America e in tutto il mondo".

Chi era Alex Trebek

Nato in Canada (a Greater Sudbury) il 22 luglio 1940, Trebek inizia la sua carriera di successo nel 1984, quando viene scelto per condurre “Jeopardy!”. Presentò anche altri programmi di intrattenimento come “The Wizard of Odds” dal 1973-1974, Double Dare (1976-1977), High Rollers (1974-1980), Battlestars (1981-1982), Classic Concentration (1987-1991) e To Tell the Truth (1991). È anche apparso con alcuni camei in diverse serie tv. Nato in Canada, nel 1998 divenne cittadino statunitense e fu poi anche inserito nella Hollywood Walk of Fame e nella Canada's Walk of Fame. Trebek lascia la sua seconda moglie, Jean, e i suoi figli Matthew, Emily e Nicky.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.