Gigi Proietti è morto, i funerali a Roma il 5 novembre

Spettacolo
©Kika Press

A riportare per primo la notizia del ricovero il il quotidiano "Il Tempo". Colpito da un grave scompenso cardiaco, se ne è andato nel giorno del suo 80esimo compleanno

Gigi Proietti è morto dopo esser stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva di una nota clinica di Roma. L’attore, che compiva 80 anni oggi 2 novembre (FOTOSTORIA - LE FRASI CELEBRI), era arrivato in ospedale in condizioni gravi. A riportare per primo la notizia è il quotidiano Il Tempo. E' stato colpito da un grave scompenso cardiaco. Grande dolore" è stato espresso dal presidente della Repubblica Mattarella. "Se ne va un genio", ha detto il premier Conte. Cordoglio unanime dal mondo della politica e dello spettacolo. Proietti stava lavorando a un nuovo libro che aveva iniziato a scrivere da poco. Lo conferma la Rizzoli. Forse uscirà postumo.

Tanti i messaggi sui social, da Alessandro Gassmann a Cesare Cremonini, da Pierfrancesco Favino a Carlo Verdone (FOTO). L'OMAGGIO DI SKY CINEMA A GIGI PROIETTI

 

I funerali il 5 novembre. A Roma lutto cittadino

 

I funerali verranno celebrati il 5 novembre a Roma, in forma privata, nella Chiesa degli Artisti. Sarà proclamato il lutto cittadino. La sindaca Virginia Raggi, a quanto si apprende, è in contatto con la famiglia dell'attore per l'ipotesi di un corteo funebre, in auto, che toccherà i diversi luoghi-simbolo della vita di Proietti, nel rispetto delle normative anti-Covid

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.