Chiara Ferragni alla Milano Fashion Week: "Indosserò gratuitamente i miei brand preferiti"

Spettacolo

L'influencer ha deciso di disertare l'evento di moda per paura del Coronavirus, ma darà comunque il suo sostegno anche a distanza: “Indosserò gratuitamente i miei look preferiti per supportare alcuni dei brand che ho nel cuore”

Chiara Ferragni (FOTO) non sarà alla Milano Fashion Week. Per tutelare se stessa e la sua famiglia ed evitare affollamenti e dunque rischi di contagio, l'imprenditrice ha deciso di disertare l'importante evento di moda. Con un post su Instagram ha fatto sapere che, in ogni caso, darà il suo contributo.

Chiara Ferragni sostiene gratuitamente i suoi brand preferiti

approfondimento

Milano Fashion Week 2020, le foto delle prime sfilate

Chiara ha parlato della sua decisione con un lungo post su Instagram. “Sono oltre 10 anni che frequento le Fashion Week e quella di questa stagione sarà la prima a cui non parteciperò fisicamente alle sfilate per evitare luoghi affollati. Per me, come imprenditrice ma anche appassionata di moda, è importante continuare a supportare il sistema moda in quanto uno dei motori dell'economia italiana. Per questa ragione da oggi, giorno in cui inizia la Milano FW, ho deciso che indosserò gratuitamente i miei look preferiti per supportare alcuni dei brand che ho nel cuore. Ogni giorno vi farò vedere anche i miei top look della prossima Primavera Estate che potrete ammirare anche sul profilo The blonde salad”.

Del resto Chiara, forte dei suoi 21 milioni di follower, sa bene che potrà aiutare i brand anche a distanza, semplicemente condividendo alcune foto. Da ieri, infatti, la fashion blogger ha iniziato a pubblicare scatti con outfit griffati, come quello di Alberta Ferretti. A sottolineare la sua iniziativa ci pensa l'hashtag #NoSponsored (non sponsorizzato).

Chiara Ferragni e l'impegno civile

approfondimento

Settimana della moda di Milano, la sfilata di Fendi

L'influencer 33enne ha sempre dimostrato una grande sensibilità nei confronti del tema legato all'emergenza Covid-19 (LO SPECIALE - GLI AGGIORNAMENTI - LA MAPPA). A Venezia, in occasione della Mostra del Cinema, ha ricevuto il Leone d’Oro per l’impegno civile dimostrato durante le settimane più difficili della pandemia. Lei e Fedez, oltre a visitare alcune delle mete storiche e artistiche più famose dell’Italia (pubblicizzandole quindi gratuitamente via social) hanno anche organizzato una raccolta fondi per la creazione di nuovi posti letto e l’acquisto degli strumenti necessari nella terapia intensiva del San Raffaele. Si sono inoltre recati personalmente a consegnare beni di prima necessità alle persone in difficoltà.

Chiara Ferragni racconta i suoi valori

In una lunga intervista a Vanity Fair, Chiara ha parlato della sua vita e dei valori che la muovono sia nel privato che sul lavoro. “Nella nostra società, se sei una donna devi fare il doppio, forse il triplo della fatica. E le sfide giornaliere sono infinite. Per fortuna oggi le donne iniziano a essere considerate in maniera diversa e il discorso della parità è sul tavolo, lì davanti a tutti. Ma non basta. Io sono una privilegiata, sono in una posizione di potere e posso dire la mia sempre. Ma non è così per tutte, soprattutto perché le donne, a differenza degli uomini, sono chiamate a fare compromessi. Ecco, non fate compromessi, perché gli uomini non li fanno”. L'imprenditrice ha poi parlato dell'importanza ma anche della pericolosità dei social: “La mia vita non è perfetta. Nessuna lo è. I social, in questo, sono davvero pericolosi, soprattutto per i ragazzi e gli adolescenti, perché ti mostrano sempre un contesto apparentemente migliore del tuo”. Ma, come ha ammesso lei stessa, qualcosa sta cambiando: “Mi appassiona quello che sta succedendo recentemente sui social: non si insegue più la perfezione ma si tende a mostrare le proprie insicurezze. E mostrare le proprie insicurezze ha un potere infinito. Forse si è aperto un nuovo canale di autenticità”.

Spettacolo: Per te