Addio al batterista Tony Allen, fu il creatore dell'afrobeat

Spettacolo

L'artista nigeriano si è spento ieri a Parigi a 79 anni. Insieme al connazionale Fela Kuti ha creato uno stile. Il suo manager: "A ucciderlo non sarebbe stato il Coronavirus"

E' stato il creatore dell'afrobeat insieme al suo connazionale Fela Kuti. Il batterista nigeriano Tony Allen è morto ieri a Parigi all'età di 79 anni. Lo rende noto oggi il suo manager. "Non conosciamo esattamente la causa della morte", ha detto Eric Trosset, precisando però che Allen non sarebbe stato ucciso dal Coronavirus. Il musicista britannico Brian Eno ha definito Tony Allen "il miglior batterista di sempre". Autodidatta, Allen inizia a suonare all'età di 18 anni e si nutre della musica di Dizzy Gillespie e Charlie Parker e di quella contemporanea africana. Con Fela e il gruppo 'Africa 70' registrerà una quarantina di album. 

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24