Coronavirus, cancellato il festival di Glastonbury

Spettacolo

Dopo la stretta del governo Johnson, l’edizione del 50esimo anniversario prevista per fine giugno è stata rimandata all’anno prossimo

L’emergenza Coronavirus inizia a fermare anche i primi eventi estivi. Il festival inglese di Glastonbury, uno dei più importanti appuntamenti miusicali in Europa, è stato ufficialmente cancellato. L’edizione del 50esimo anniversario, che doveva tenersi a fine giugno, è stata rimandata all’anno prossimo  (LIVE - LO SPECIALE). 

Lo stop al festival era atteso dopo la stretta del governo di Boris Johnson dei giorni scorsi e l'indicazione dello stop di tutti gli eventi pubblici, seppure senza divieto formale. “Ci dispiace annunciare la cancellazione”, hanno detto su Twitter gli organizzatori. Tra gli headliner di questa edizione era previsto Paul McCartney.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24