Justin Bieber si confessa: "Mi drogavo, sono guarito grazie all'amore"

Spettacolo

Il cantante canadese 25enne, presentando il nuovo disco dal titolo Changes, ha ripercorso gli anni "terribili" della dipendenza da sostanze stupefacenti. La fede in Dio e il matrimonio con la modella Hailey Baldwin lo hanno aiutato a cambiare vita

“Appena mi svegliavo la prima cosa che facevo era ingoiare una manciata di pillole e fumare droga. Gli addetti alla sicurezza entravano in camera mia per controllare se ero ancora vivo”. A Londra per la presentazione europea del suo nuovo disco, Changes, il cantante Justin Bieber (CHI È) ha ripercorso gli anni “terribili” della sua dipendenza dalle droghe, cominciata a 13 anni, dicendo di aver trovato nella fede in Dio e nell’amore per la moglie Hailey Baldwin, a cui ha dedicato l’album, la forza per cambiare vita. Proprio durante l'evento londinese il cantante ha tentato di telefonare in diretta alla moglie, a Los Angeles, per salutarla di fronte ai fan. “È a letto, non risponde - ha spiegato Bieber, come scrive la Bbc -. Ma mi manca”.

“Il dolore non dura per sempre”

“Tutti noi incontriamo difficoltà. Lo nascondiamo e siamo anche bravi a farlo, ma sotto sotto tutti abbiamo momenti difficili”, ha detto durante la presentazione del disco l’artista 25enne, come riporta il Corriere della Sera. “Ci capitano cose che non possiamo cambiare. Ciò che possiamo controllare è come reagiamo a questi cambiamenti”, ha proseguito invitando i fan a “non sentirsi soli”. I problemi emersi nei primi anni del suo successo lo hanno portato oggi ad avvicinarsi alla religione. “Dio ha creato tutti noi - ha detto il cantante - Dio è buono. Succedono cose ce ci fanno dubitare questa realtà, anch’io in passato me la sono presa per quello che mi capitava. Ma bisogna avere fiducia. Alla fine tutto si sistema. Il dolore non dura per sempre”.

I problemi con la droga

Non è la prima volta che l’artista canadese parla dei suoi problemi di dipendenza. Il tema viene affrontato anche nel documentario a puntate Seasons, in cui Bieber spiega che la situazione era diventata così grave che “mi sentivo come se stessi per morire”. L’amore con la modella Hailey Baldwin, che ha sposato civilmente nel 2018 e poi religiosamente nel 2019, lo ha aiutato a superare quella fase: “Il matrimonio è la cosa più bella che ci sia - ha detto durante la presentazione a Londra - anche se bisogna impegnarsi, coltivarlo ogni giorno”.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24