In lavorazione il sequel di "Joker" con Joaquin Phoenix? Indiscrezioni e smentite

Spettacolo

L'Hollywood Reporter è sicuro: il film avrà un secondo atto. Il regista Phillips avrebbe anche chiesto di creare altre storie sulle origini dei cattivi della Dc Comics. Ma Deadline smentisce: nessun accordo né incontro con la Warner

"Joker" avrà un sequel, sempre con protagonista l'attore americano Joaquin Phoenix. Lo ha appreso da fonti riservate l'Hollywood Reporter. Come sostiene il magazine, il regista Todd Phillips sarebbe già al lavoro sulla nuova pellicola dedicata alle origini del rivale di Batman. A convincere i dirigenti della Warner Bros a realizzare un secondo capitolo del film sarebbe stato il grande successo del recente Joker, uscito nel 2019 e campione al botteghino con oltre un miliardo di dollari incassati. In Italia ha superato i 28 milioni di euro di entrate. Phillips avrebbe anche chiesto la possibilità di creare storie sulle origini di altri cattivi dell'universo Dc Comics, ma al momento non ci sono conferme.

Un vero thriller

A differenza di Hollywood Reporter, altre testate americane sono più caute. Deadline spiega che non c'è alcun accordo tra la Warner e Phillips, né per il secondo atto di Joker né per eventuali altre pellicole sui personaggi della Dc Comics. Il magazine, in proposito, è chiaro: "Nessuno sostiene che non ci potrà essere un sequel, ma diverse fonti riportano che non è ancora accaduto nulla. Sia Phillips che il co-sceneggiatore Scott Silver non hanno fatto reali mosse" per creare un Joker 2. Il futuro di Arthur Fleck, insomma, è già diventato un thriller.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.