Pete Doherty arrestato di nuovo: finito in una rissa mentre festeggia la scarcerazione

Spettacolo

Il cantante inglese stava brindando alla sua uscita dal carcere, ma per una rissa scaturita in serata, è ritornato dietro le sbarre. Confermato il tour dei Libertines

Stava festeggiando la scarcerazione nel quartiere di Saint-Germain-des-Prés, a Parigi. Ma è finito in una rissa e, dopo la denuncia di un giovane di 19 anni, è finito di nuovo in manette per violenze. Pete Doherty, cantante dei Libertines e dei Babyshambles è stato così arrestato per la seconda volta in 48 ore. 

Gli arresti

Il cantante dei Libertines, 40 anni, è stato fermato oggi "dopo una rissa con un altro uomo ubriaco che ha sporto denuncia per violenze", ha riferito il suo legale. Doherty era "uscito a bere un bicchiere ma - ha aggiunto il legale - non regge l'alcool a causa della cura di disintossicazione che segue da un mese". Era stato rilasciato soltanto ieri pomeriggio dopo il pagamento di una multa di circa 5mila euro.

Il tour tra pochi giorni

Tra pochi giorni Doherty e i suoi Libertines hanno in programma un nuovo tour: prima data in Lussemburgo, il 17 novembre. Secondo quanto riportato dal Guardian i concerti sono al momento confermati.

I precedenti

Ex compagno della modella Kate Moss, Doherty è finito spesso coinvolto in fatti di cronaca per i suoi eccessi nel consumo di droghe e alcool. Nel 2012 fu cacciato da un centro di disintossicazione di lusso, in Thailandia per la sua mancanza di determinazione nella battaglia contro la dipendenza dall'eroina.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.