The New Pope, Sorrentino: “Scontro tra mondo antico e contemporaneità”

Spettacolo sky atlantic

Due episodi della serie originale Sky, seguito di “The Young Pope”, vengono presentati in anteprima fuori concorso alla Mostra del Cinema di Venezia. Il regista vincitore del premio Oscar: “Law e Malkovich sono due Papi diversi tra loro”

Grande attesa a Venezia per “The New Pope”. Due episodi della produzione originale Sky, Hbo e Canal+, vengono proiettati in anteprima fuori concorso alla Mostra del Cinema di Venezia. E il regista e creatore Paolo Sorrentino racconta le novità della serie: “Nella prima stagione abbiamo raccontato il mondo del Vaticano dal suo interno, per quello che ci era dato conoscere e immaginare. Nella seconda stagione questo procedimento poteva essere ripetuto ma non in maniera sistematica. Si doveva far scontrare un mondo antico con la contemporaneità” (IL TRAILERLE FOTO).

“Due Papi diversi tra loro”

“The New Pope” è il seguito di “The Young Pope”, un proseguimento degli eventi, una seconda stagione ma con un titolo nuovo. Si riparte del coma in cui è caduto Pio XIII (Jude Law) alla fine di “The Young Pope". E si racconta l’ascesa di Sir John Brannox (John Malkovich), un aristocratico inglese moderato, affascinante e sofisticato, che prende il nome di Giovanni Paolo III. “I due Papi sono diversi, come spesso accade in Vaticano c’è alternanza: a un Papa conservatore ne segue uno progressista. Ma soprattutto a un Pontefice spericolato ne segue uno più attento”, ha spiegato Sorrentino. Le differenza tra i due Papi sono state raccontate anche da Silvio Orlando, uno degli attori protagonisti, che nella serie interpreta il cardinale Voiello.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.