Festivaletteratura 2019 a Mantova: il programma della kermesse

Spettacolo
Pubblico di un incontro durante il Festivaletteratura (credits: Ufficio Stampa Festivaletteratura)

Dal 4 all'8 settembre la manifestazione riunirà scrittori e amanti della letteratura da tutto il mondo. Tra gli ospiti, presenti anche Ali Smith, Dave Eggers e Margaret Atwood

Torna il Festivaletteratura di Mantova. Dal 4 all'8 settembre la città lombarda si riempierà di incontri tra le voci della narrativa nazionale e internazionale e gli appassionati di letteratura. Moltissimi e prestigiosi gli ospiti in programma per la ventitreesima edizione della manifestazione: tra i nomi annunciati ci saranno anche Ali Smith, Margaret Atwood, Erri De Luca e Dave Eggers. Ecco tutto ciò che c'è da sapere su Festivaletteratura 2019.

Il tema della manifestazione

Festivaletteratura sceglie la grande narrativa come bussola per orientarsi nel mondo. Su questa idea è stato elaborato il claim dell'edizione 2019, che recita: "Per orientarsi nel presente e riflettere sul futuro". Un paese a cui si guarderà in molti incontri è l'America, per la precisione gli Stati Uniti. I grandi interpreti del romanzo americano saranno presenti per raccontare gli spazi immensi e la storia violenta di un Paese segnato da migrazioni, tensioni razziali, lotte per l'emancipazione e Silicon Valley. A parlare di queste metamorfosi ci saranno Dorothy Allison, Salvatore Scibona, Benjamin Taylor e il premio Pulitzer Colson Whitehead, Meg Wolitzer e Joshua Cohen. Protagonista anche il Regno Unito e le sue voci: Alan Hollinghurst, Gail Honeyman, Annalena McAfee, David Nicholls.

Gli ospiti internazionali

Festivaletteratura 2019 consolida la sua vocazione internazionale, ospitando oltre 70 ospiti stranieri, un record nella storia della manifestazione. Per questo motivo, molti eventi si terranno nella lingua dell'autore, riducendo ancora di più la distanza tra la lingua di chi scrive e chi legge. Sarà la prima volta a Mantova per Margaret Atwood, autrice di fama internazionale che ha firmato "Il racconto dell'ancella", da cui è stata tratta la serie tv "The Handmaid's Tale". I fan potranno incontrare la scrittrice il 4 settembre alle ore 18.45 al Cinema Oberdan, il 5 settembre alle ore 19.15 a Piazza Castello. Insieme a lei, ci saranno scrittrici simbolo dell'impegno civile, come Nawal al-Sa'dawi, icona dell'impegno per i diritti delle donne nel mondo musulmano (7/09, ore 16.45 al Teatro Bibiena); la scozzese Ali Smith, più volte candidata al Nobel (4/09, ore 21 Palazzo San Sebastiano); Valeria Luiselli, astro nascente della letteratura latino-americana (7/09, ore 10 al Palazzo San Sebastiano). Tra le donne che daranno lustro all'edizione 2019 del Festivaletteratura ci sarà anche Pilar del Rio, giornalista e traduttrice spagnola, nonché vedova di José Saramago. "A Pilar, fino all'ultimo istante": è questo il titolo dell'evento che si terrà il 5 settembre a Palazzo San Sebastiano, dove la vedova dell'autore portoghese dialogherà con Silvio Perrella. Dave Eggers, autore di "L'opera struggente di un formidabile genio" e fondatore del centro di lettura e scrittura per ragazzi 826Valencia, dialogherà con Paolo Giordano sul tema "Leggere è coscienza, scrivere è potere" (8/09, ore 16, piazza Castello, costo: 7 euro). Tra gli altri, saranno presenti anche il premio Nobel nigeriano Wole Soyinka (7/09, ore 10.30 al Teatro Bibiena); Ian McEwan e Abraham B. Yehoshua, due autori che hanno presenziato a Mantova sin dalla prima edizione, nel 1997 (7/09, ore 18.30 a Piazza Castello; 7/09, ore 16.45 a Piazza Castello); Elif Shafak, tra le voci più riconosciute della letteratura turca a livello internazionale (4/09, ore 18 a Piazza Castello); lo scrittore e saggista statunitense Jonathan Safran Foer, protagonista dell'incontro "Il clima siamo noi" (7/09, ore 10 a Piazza Castello); Howard Jacobson, narratore e umorista britannico, vincitore anche del Man Booker Prize (6/09, ore 11 a Palazzo San Sebastiano; 8/09, ore 17.15 nella Chiesa di Santa Maria della Vittoria).

Il destino dell'Europa

Il Festivaletteratura 2019 dedicherà una parte importante del programma alla discussione sul futuro incerto dell'Europa. Tra le voci che ne discuteranno, ci sarà quella di Dino Baldi nell'incontro "I barbari che siamo, i romani che non siamo" (8/09, ore 12.15 nel Conservatorio di musica "Campiani"). Sul tema si esprimeranno anche Paolo Rumiz, Alessandro Vanoli, Bergsveinn Birgisson, Simon Schama. Delle nostalgie autoritarie dialogheranno Emilio Gentile, Siegmund Ginzberg, Nora Krug, Donald Sassoon, Uwe Timm, Natascha Wodin e il premio Goncourt Éric Vuillard. Loro proveranno a ricostruire la precisa identità storica dei fascismi.

Gli ospiti italiani

Nutrita anche la schiera di autori italiani che daranno lustro a questa edizione del Festivaletterature. Dacia Maraini dialogherà sulla passione per l'alpinismo nell'incontro "Le montagne di Fosco" (8/09, ore 15 in Tenda Sordello). Nell'evento "Mi piace la parola libertà" (8/09, ore 17.15 a Palazzo San Sebastiano) Maraini discuterà del ruolo della scrittura nel pensiero della libertà. Erri De Luca parlerà di se stesso nell'incontro "Enrico detto Erri" (4/09, ore 17 a Palazzo San Sebastiano), descrivendo la sua passione per l'alpinismo, il suo percorso professionale e la sua vita. Marco Malvaldi sarà protagonista insieme a Glay Ghammaouri della lettura-spettacolo "L'umanità è come il vento, non si chiude in una scatola": appuntamento al 5 settembre, ore 16 presso la Casa Circondariale. Tra gli altri autori italiani presenti alla manifestazione, ci saranno Francesco Abate, Stefania Bertola, Adrian Bravi, Paolo Colagrande, Donatella Di Pietrantonio, Marcello Fois, Laura Forti, Michela Marzano, Michela Murgia, Piersandro Pallavicini, Gabriele Romagnoli, Elvira Seminara e Alessandro Zaccuri. 

Festivaletteratura: la Città in Libri 2019

La scelta del Festivaletteratura 2019 per l'annuale Città in Libri è ricaduta su Tirana. La capitale dell'Albania sarà celebrata nella Tenda dei libri, in piazza Sordello, dove verrà allestita una biblioteca temporanea a cura di Luca Scarlini. Qui sarà possibile leggere e consultare circa 200 volumi tra romanzi, reportage e saggi dedicati alla città. L'esplorazione di Tirana prosegue negli incontri con gli scrittori Fatos Kongoli e Virgjil Muçi (7/09, ore 19.15 al Conservatorio di Musica "Campani"; 8/09, ore 17.30 al Conservatorio di Musica "Campani"), nel concerto con la jazz singer Elina Duni (6/09, ore 21.30 al Teatro Bibiena), e nella lezione dell'architetto Elisabetta Terragni, autrice dei progetti della Casa della Foglie e della Casa Museo Kadaré a Tirana (6/09, ore 15 alla Chiesa di Santa Maria della Vittoria).

Festivaletteratura: info e Biglietti

Gli eventi del Festivaletteratura 2019 si dividono tra gratuiti e a pagamento. Tuttavia la maggior parte degli eventi richiede la prenotazione del proprio posto, che è possibile effettuare presso la biglietteria del Festival o tramite il sito internet www.festivaletteratura.it. Le condizioni variano per i soci Filofestival, che godono di accesso preliminare alle prenotazioni degli eventi.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.