David Gilmour mette all’asta le sue chitarre per l'ambiente: 4 milioni per la Black Strat

Spettacolo

Il 20 giugno si è svolto l’evento benefico in cui è sono stati venduti diversi strumenti musicali appartenuti al chitarrista dei Pink Floyd. Incassi devoluti a ClientEarth, un'associazione che lotta contro i cambiamenti climatici

Battuta all’asta per quasi 4 milioni di dollari la Black Strat di David Gilmour, la chitarra appartenuta al celebre membro dei Pink Floyd. Si tratta di un nuovo record mondiale nel settore. Inoltre, come aveva già anticipato lo stesso Gilmour, gli incassi ottenuti dall’evento, organizzato dalla casa d'aste Christie's e che si è svolto a New York ieri 20 giugno, saranno devoluti in beneficienza. Nello specifico, a ClientEarth: un ente che si occupa della lotta ai cambiamenti climatici e al surriscaldamento globale. 

La Black Strat di Gilmour

Il pezzo più pregiato dell’asta era sicuramente la leggendaria Black Strat: una chitarra prodotta nel 1969 e acquistata l’anno successivo nel famoso negozio Manny's Music di Manhattan, a New York. Adesso è stata rivenduta per la cifra di 3.975.000 di dollari. Lo stesso Gilmour aveva diverse volte ammesso che la Black Strat è da sempre una delle sue chitarre preferite visto che è stata quella usata per moltissimi successi "Comfortably Numb", "Shine on You Crazy Diamond" o "Money".

Spettacolo: Per te