Cannes 2019, Almodóvar e Hausner sulla Croisette

Spettacolo

Occhi puntati su "Dolor y Gloria" del regista spagnolo, presentato nel quarto giorno della kermesse. In programma anche un omaggio a Stanley Kubrick e il nuovo cortometraggio di Luca Guadagnino. I FILM IN CONCORSO

È il giorno di Pedro Almodóvar: il film "Dolor y Gloria" sbarca sulla Croisette insieme al suo cast di celebrità. Ma la quarta giornata del Festival di Cannes 2019 prevede anche "Little Joe", film di Jessica Hausner, e la presentazione fuori concorso di "Too Old to Die Young - North of Hollywood, West of Hell" di Nicolas Winding Refn. Nella sezione "Cannes Classic" in programma la proiezione del capolavoro di Stanley Kubrick, "Shining". Luca Guadagnino presenterà alla Quinzaine des Réalisateurs il suo nuovo cortometraggio, "The Staggering Girl".

I film in concorso

Grande attesa sulla Croisette per Pedro Almodóvar, che presenterà alle ore 19:30 al Grand Théatre Lumière il suo nuovo film "Dolor y Gloria". La storia ripercorre la vita del regista Salvador Mallo (Antonio Banderas) che, ricordando gli episodi salienti della sua esistenza, sente l'esigenza di incontrare di nuovo tutti i suoi protagonisti, tra cui spicca l'interpretazione di Penélope Cruz. Venerdì 17 maggio è anche la giornata dedicata alla seconda regista in gara, Jessica Hausner. Il suo "Little Joe" racconta la storia di una madre single, impiegata in un'azienda che lavora sui semi per sviluppare nuove specie. Tra queste c'è un fiore cremisi molto bello e speciale, con effetti curativi, che rende felice chi lo possiede. La piantina portata a casa e ribattezzata "Little Joe" rivela però alcuni inquietanti effetti. La proiezione è prevista alle ore 16:30 presso il Grand Théatre Lumière. Tra i film già presentati saranno riproposti "Sorry We Missed You" di Ken Loach (ore 8:30 Grand Théatre Lumière; ore 22, Soixantième Theatre) e "Atlantique" di Mati Diop (ore 8:30, Soixantième Theatre; ore 13:45, Grand Théatre Lumière).

"Un Certain Regard"

Per la sezione "Un Certain Regard" debutterà "The Climb" di Michael Angelo Covino, che racconta la storia di due migliori amici, il cui legame viene turbato quando uno dei due si fidanza (ore 8:30, Debussy Theatre; ore 20, Debussy Theatre). "Papicha" di Mounia Meddour è un film che racconta la storia della giovane Nedjma, 18 anni: appassionata di moda, rifiuta di farsi mettere i bastoni tra le ruote dai tragici eveni della guerra civile algerina (ore 11, Debussy Theatre; ore 14, Debussy Theatre). Saranno riproiettati: "Les Hirondelles De Kaboul" (ore 14, Bazin Theatre), "Beanpole" (ore 16:45, Soixantième Theatre)

Le altre sezioni

Fuori concorso, sarà presentato "Too Old to Die Young - North of Hollywood, West of Hell" di Nicolas Winding Refn. Il detective Martin Jones conduce una doppia vita: da una parte uomo della legge, dall'altra killer a pagamento. L'incontro con il vigilante Viggo lo manda però in crisi: visione in cartello al Grand Théatre Lumière alle ore 22:30. Sarà nuovamente proiettato anche il biopic sulla vita di Elton John "Rocketman" (ore 11, Grand Théatre Lumière; ore 14, Soixantième Theatre), mentre la sezione "Cannes Classics" renderà omaggio a Stanley Kubrick con "Shining": appuntamento alle 22:45 al Debussy Theatre. Nella stessa categoria, alle ore 14 nel Buñuel Theatre si potrà assistere a "A tanú" di Péter Bacsó, mentre alle ore 16:15 sarà la volta di "Dao Ma Zei" di Zhuangzhuang Tian. Nella stessa sezione saranno proposti "Tetri Karavani" di Eldar Shengelaia e Tamaz Meliava (ore 18:15, Buñuel Theatre) e "Making Waves: The Art of Cinematic Sound" di Midge Costin (ore 20:15, Buñuel Theatre). Per gli "Special Screenings" toccherà invece a "La Cordillera de los sueños" di Patricio Guzmán.

Spettacolo: Per te