Sophia Loren, all'asta vestaglia usata in “Una giornata particolare”

Spettacolo
Sophia_Loren_Una_giornata_particolare_Minerva_Auctions

L'abito di scena indossato dalla diva nella pellicola di Ettore Scola del 1977, in cui recitò accanto a Marcello Mastroianni, verrà aggiudicato a Roma con una stima tra i 18 e i 20mila euro

Andrà all'asta uno dei costumi di scena indossati sul set da Sophia Loren. Si tratta della vestaglia del film "Una giornata particolare" (1977), diretto da Ettore Scola. L'abito sarà messo in vendita, con una stima tra 18 e 20mila euro, martedì 11 dicembre da Minerva Auctions a Roma, a Palazzo Odescalchi, in piazza Santi Apostoli.

Le caratteristiche dell'abito

La vestaglia di cotone fu disegnata da Scola per il costumista Enrico Sabbatini, che poi la confezionò; e anche il raffinato disegno preparatorio dei costumi di scena del film, realizzato appunto da Scola a china e colorato con pennarelli, sarà messo all'asta con una stima di 5-6mila euro. Entrambi i cimeli provengono dall'Archivio Ettore Scola della famiglia del cineasta. “Una giornata particolare” ha come protagonisti due giganti del cinema italiano: accanto alla Loren (nel ruolo di Antonietta) c'è infatti Marcello Mastroianni (Gabriele). Nella scena che coinvolge l'abito, la vestaglia incarna e rappresenta a pieno il modello di donna che Scola voleva: dimessa, sottomessa al marito, donna e madre sotto un regime che attribuiva alle donne stesse ben poche virtù al di fuori degli obblighi domestici e coniugali.

L'effetto in scena

Dal bozzetto si evidenzia come Scola pensasse ad una vestaglia particolare: tradizionale nella forma, ma con due risvolti anteriori che ondeggiassero seguendo le forme della Loren e i movimenti del suo corpo, quasi a contrastare idealmente la funzione puramente protettiva che doveva avere. I delicati fiori che la decorano sono volutamente spenti: la vestaglia venne infatti accuratamente esposta al sole e alla luce perché assumesse delle tonalità smorte, consumate, lise e appassite, in linea con la tonalità grigio-avorio scelta da Scola per l'intera fotografia della pellicola. Il contrasto che assume questa veste scialba indossata dalla Loren fa scattare un corto circuito: il suo personaggio, Antonietta, si specchia, si sistema i capelli, sente che questa veste indossata con la sua carica di sensualità, ancora ardente sotto la maschera di madre sottomessa, può essere un abito da sera. E diventa un abito da sera anche agli occhi di Marcello Mastroianni, nello scambio di occhiate, sguardi, passi furtivi e approcci falsati.

Il bozzetto di Scola

Ettore Scola, oltre che grande regista, fu anche un ottimo disegnatore, e lo testimonia il bozzetto che andrà all'asta insieme alla vestaglia: in esso sono tratteggiati tutti i personaggi del film, in varie scene e pose, con particolari che il costumista Enrico Sabbatini avrebbe poi realizzato. La famiglia Scola continuerà a possedere la titolarità esclusiva dei diritti d'autore relativi al disegno di cui manterrà copia digitale per tutti i relativi utilizzi e sfruttamenti.

La pellicola

Film icona delle organizzazioni gay nel mondo (il personaggio di Mastroianni nel corso della trama rivela infatti di essere omosessuale), "Una giornata particolare" sollevò con forza il problema della discriminazione degli omosessuali e della donna. Candidato per l'Italia agli Oscar come miglior film straniero e per la miglior interpretazione maschile, vinse tra gli altri il Golden Globe quale migliore film straniero, il David di Donatello per la regia e per la migliore attrice protagonista e il Nastro d'argento sempre per l'interpretazione della Loren.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.