È morto il drammaturgo Neil Simon, aveva 91 anni

Spettacolo

La scomparsa in una clinica di Manhattan per le complicazioni di una polmonite. Era nato a New York nel 1927. Tanti i suoi lavori adattati per il cinema. Tra questi, “A piedi nudi nel parco” e  “La strana coppia”

È morto a 91 anni, in una clinica di Manhattan, lo scrittore e drammaturgo statunitense Neil Simon (CHI ERA) a causa di complicazioni legate a una polmonite. Ad annunciare la morte dello scrittore e drammaturgo è stato il suo amico, Bill Evans. Simon era nato a New York nel 1927 ed è stato il più prolifico e tra i più acclamati autori teatrali della seconda metà del Novecento. Tanti i suoi lavori adattati per il cinema. Tra questi val la pena di ricordare “A piedi nudi nel parco”, “La strana coppia”, “I ragazzi irresistibili”.

Soffriva di insufficenza renale

Simon soffriva di insufficenza renale. Nel 2004 aveva subito un trapianto: a donargli l'organo, il suo amico e agente di una vita, Bill Evans. Oltre ai successi ottenuti a teatro, Simon ha avuto quattro candidature all'Oscar: nel 1969 proprio per “La strana coppia”, nel 1976 per “I ragazzi irresistibili”, nel 1978 per “Goodbye amore mio!” e l'anno successivo per “California suite”. Nel corso della sua carriera ha saputo raccontare la media borghesia americana, con i suoi vizi ed i suoi timori. Simon è ricordato per il suo stile asciutto ed incisivo, per le battute fulminanti e per i dialoghi brillanti.

Spettacolo: Per te