Tanti auguri Carla Fracci, 82 anni a passo di danza

Spettacolo
carla_fracci_getty

Nata a Milano il 20 agosto del 1936, ha solcato i palcoscenici di tutto il mondo, duettando con alcuni dei più celebri interpreti del ballo mondiale. Ripercorriamone la carriera nel giorno del suo compleanno

Carla Fracci festeggia gli 82 anni. La grande diva del balletto italiano, nata a Milano nel 1936, ha solcato i palcoscenici più importanti di tutto il mondo, duettando con i maggiori interpreti del panorama mondiale: da Rudol'f Nureev a Michail Barysnikov fino al nostro Roberto Bolle.

Una storia fiabesca

Il percorso che ha portato la Fracci a diventare una delle principali esponenti della danza mondiale ha dei tratti fiabeschi. Figlia di un tranviere, grazie al proprio talento e al lavoro quotidiano è riuscita a diventare la più famosa ballerina nel panorama globale, ispirando con il suo esempio generazioni di giovani. Entrata nel 1946 alla Scuola di Ballo del Teatro alla Scala, dove studia tra l'altro con Esmée Bulnes e la coreografa russa Vera Volkova, la Fracci si diploma nel 1954. L'anno successivo si rivela al grande pubblico sostituendo Violette Verdy nella Cenerentola di Prokof'ev. Da lì ha inizio una carriera che la porterà a ballare sui maggiori palcoscenici e con le più importanti compagnie del mondo, come l'American Ballet Theatre, di cui entra a far parte a partire dal 1967.

La notorietà

La notorietà di Carla Fracci è legata, in particolare, all'interpretazione di ruoli romantici e drammatici. Tra questi, spiccano Giselle, La Sylphide, Giulietta, Swanilda, Francesca da Rimini. Nella sua carriera, poi, ha duettato con i maggiori interpreti della danza mondiale, tra i quali Rudolf Nureyev, Vladimir Vasiliev, Henning Kronstam, Mikhail Baryshnikov, Alexander Godunov, Erik Bruhn, Gheorghe Iancu, Giuseppe Picone e Roberto Bolle. Dalla sua Giselle, danzata con Bruhn, venne tratto anche un film nel 1969. Nel 1964 sposa il regista teatrale italiano, Beppe Menegatti, dal quale ha un figlio, Francesco. Il marito si occupa della regia di quasi tutte le opere interpretate dalla Fracci.

Figura cardine del Teatro alla Scala

Carla Fracci è una figura cardine del Teatro alla Scala, oltre che un personaggio di riferimento per la città di Milano dove è nata. Ha interpretato grandi balletti romantici, ma anche le nuove versioni dei classici create da Rudolf Nureyev. Sono tante le coreografie pensate solo per lei: da Sebastian di Luciana Novaro a La Strada di Nino Rota e Mario Pistoni, Pelléas et Mélisande di Beppe Menegatti, fino a Chéri di Roland Petit.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.