Musica, il cantautore statunitense James Taylor fa tappa a Lucca

Spettacolo
GettyImages_james_taylor

Si esibirà al Summer Festival venerdì 20 luglio, per poi spostarsi all'Anfiteatro Romano di Pompei il 22 e alle Terme di Caracalla, a Roma, il giorno dopo. In tutte e tre le date sarà accompagnato dall’amica di lunga data, Bonnie Raitt

Uno dei più illustri membri della Rock and Roll Hall of Fame torna in Italia. James Taylor, tra i pochi cantautori al mondo a poter vantare oltre 100 milioni di dischi venduti, si esibirà in piazza Napoleone a Lucca il 20 luglio in occasione del Lucca Summer Festival. Ad accompagnarlo sul palco ci sarà un’amica di lunga data, la cantante e chitarrista Bonnie Raitt, con la quale ha portato a termine più di trenta progetti.

In tour con il suo ultimo album

Protagonista del tour mondiale - intitolato 'Dig In Deep' - è stato il suo ultimo album 'Before This World', uscito nel 2015 a distanza di 13 anni dal precedente. Accanto ai brani estratti dall'ultima famiglia, il concerto di Lucca sarà anche l'occasione per ripercorrere tutta la sua carriera, costellata da numerosi successi internazionali e hit senza tempo. Sul palco, così come nelle altre date della tournée, i due artisti potranno contare su una All Star Band, formata da alcuni tra i migliori musicisti della scena statunitense, come Steve Gadd, Luis Conte, Kevin Hays e Mike Landau. Mentre ai cori troverenno posto Arnold McCuller, Kate Markowitz e Andrea Zonn. Le esibizioni italiane di Taylor e Bonnie Raitt non si limiteranno a Lucca, il 22 e il 23 luglio, gli artisti statunitensi canteranno anche in altre due location molto suggestive: l'Anfiteatro Romano di Pompei e le Terme di Caracalla a Roma.

"Agrodolce e basso"

Taylor deve gran parte del suo successo agli anni Settanta di cui è un’icona vivente. In quel decennio, infatti, è riuscito a sfondare con uno stile nuovo che il settimanale Time, dedicandogli la copertina nel marzo del 1971, ha definito "agrodolce e basso". Nello specifico il cantautore statunitense, grazie al suo secondo album, 'Sweet Baby', che contiene uno dei suoi più grandi successi, 'Fire and Rain', è diventato il 'profeta' di una corrente crepuscolare e malinconica che ha avuto un successo straordinario. L’album, non a caso, ha venduto 1,6 milioni di copie nel primo anno. Dopo le grandi fortune degli anni Settanta la carriera di Taylor ha vissuto alti e bassi, in particolare negli anni Ottanta, quando ha dovuto fare i conti con diversi problemi di tossicodipendenza. Dopo queste difficoltà però il cantautore, originario di Chapel Hill, nella Carolina del Nord, ha continuato ad assecondare la sua prolifica vena artistica che finora gli ha permesso di vincere ben sei Grammy Award.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.