"Tutti pazzi per Mary", compie 20 anni il film cult con Cameron Diaz

Spettacolo
Una scena tratta da "Tutti pazzi per Mary"
Fotogramma_TuttiPazziperMary

La commedia dei fratelli Farrelly era arrivata nelle sale americane il 15 luglio 1998 conquistando pubblico e critica grazie al suo spirito politicamente scorretto e a un cast stellare

Era il 15 luglio 1998 e nelle sale cinematografiche americane usciva “Tutti pazzi per Mary”, una pellicola destinata ad avere un forte impatto sulla storia e l'evoluzione successiva della commedia a stelle e strisce grazie ad un irresistibile mix di situazioni grottesche, battute sfrontate e un pizzico di romanticismo. Il film diretto dai fratelli Farrelly e interpretato da Cameron Diaz, Ben Stiller e Matt Dillon "compie" quindi 20 anni, ma conserva ancora un posto speciale nel cuore di milioni di fan.

Amore (quasi) impossibile

Al centro di “Tutti pazzi per Mary” c’è la storia di Ted, 30enne che non ha ancora dimenticato il suo amore del liceo, la bella Mary. La ragazza lo aveva scelto come suo cavaliere per il ballo di fine anno ma, a causa di un imbarazzante incidente, Ted aveva visto andare in frantumi il suo sogno sentimentale con Mary, che si trasferisce poi a Miami. Deciso a ritrovarla, molti anni dopo Ted assolda un investigatore privato, che si innamora a sua volta di lei. E per ricongiungersi con il suo grande amore dell’adolescenza, Ted dovrà vedersela non solo con il detective, ma anche con numerosi altri pretendenti al cuore di Mary.

Commedia cult

All’epoca dell'uscita nelle sale, “Tutti pazzi per Mary” si rivelò un grande successo di pubblico e critica. A permettere alla pellicola di diventare un vero e proprio "cult" fu la capacità dei registi, i fratelli Farrelly, di smontare e frantumare tutti i cliché cari alle commedie sentimentali, arricchendo la sceneggiatura di trovate irriverenti, a tratti scabrose, ed esilaranti. Nel 1998 il film incassò oltre 370 milioni di dollari conquistando anche numerosi riconoscimenti, tra cui 4 Mtv Movie Awards, e ottenendo una candidatura ai Golden Globe come miglior commedia. L'American Film Institute l'ha invece inserita al 27esimo posto tra le migliori commedie mai realizzate.

Tutti pazzi per Cameron

Alla pellicola va anche dato il merito di aver lanciato la carriera di Cameron Diaz. I registi Peter e Bobby Farrelly non hanno mai nascosto di aver immediatamente pensato a lei per il ruolo di Mary Jensen: a loro dire, infatti, Cameron combinava una bellezza da copertina con il senso dell’umorismo ed un'intelligenza invidiabile. La bionda attrice era già nota al grande pubblico per aver preso parte al film “The Mask”, ma “Tutti pazzi per Mary” le permise di raggiungere una popolarità ancora più ampia e inaspettata. Grazie alla sua performance, Cameron vinse anche un Mtv Movie Award e fu candidata ai Golden Globe. Accanto a lei c’erano Ben Stiller, già una star in patria, e Matt Dillon, alla sua prima prova, decisamente superata, come attore brillante

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.