A Milano torna "Mi Ami", il festival della nuova musica italiana

Spettacolo

Da Cosmo a Francesca Michielin, da Frah Quintale agli Ex-Otago, il 25 e il 26 maggio, all’interno del parco dell’Idroscalo al Circolo Magnolia, si terrà una manifestazione che promette di non essere solo musica ma anche arte e poesia

Un weekend di musica da ascoltare e da scoprire, ma anche di arte, fumetti, poesia e molto altro. Il 25 e 26 maggio, all’interno del parco dell’Idroscalo al Circolo Magnolia, a Milano, torna il 'Mi Ami', il festival che accoglierà tra gli altri Cosmo, Francesca Michielin, Frah Quintale, Sick Luke, Willie Peyote, le uniche date estive di Ex-Otago e Tre Allegri Ragazzi Morti, e la la reunion dei Prozac+.

Alla scoperta di nuove sonorità

Il festival, organizzato da Rockit e dall’agenzia creativa Better Days, quest’anno festeggia la sua quattordicesima edizione con un tema, "l’invito al viaggio", che rimane nel solco della "scoperta", un aspetto particolarmente caro ai promotori. Fin dal 2005, il Mi Ami ha svolto "un fondamentale lavoro di diffusione delle nuove realtà musicali del nostro paese: è qui che hanno debuttato live I Cani e Liberato, è qui che Calcutta e Thegiornalisti hanno percepito che qualcosa di importante sarebbe da lì a poco successo per loro". Per questo, come spiegano Carlo Pastore e Stefano Bottura, direttori del Mi Ami Festival, per il 2018 è stata messa insieme "la miglior line up possibile", con l'obiettivo di mettere in "cortocircuito passato e presente", andando alla scoperta di "sonorità nuove".

Tre palchi

Anche nell’edizione 2018 i palchi sui quali si esibiranno gli artisti saranno tre: 'palco Sandro Pertini', 'palco Havaianas' e palco 'Mi Fai'. Tra gli artisti più attesi in programma c’è Cosmo che torna da headliner al Mi Ami a cinque anni dalla sua prima apparizione. Sul 'palco Sandro Pertini', venerdì 25 maggio alle 23.20, farà tappa infatti il tour Cosmotronic. Il Mi Ami sarà anche il teatro dell’unica esibizione estiva di Ex Otago e Tre Allegri Ragazzi Morti. Ma la vera sorpresa di quest’anno sarà la reunion dei Prozac+, icona del punk italiano che proprio nel 2018 festeggia i 20 anni di 'Acido Acida', disco che ha consacrato il gruppo. La band di Pordenone si esibirà sabato 26, mentre il giorno prima, tra i vari artisti che saliranno sui palchi, ci saranno anche Frah Quintale, Coma_Cose e Francesca Michielin con il suo '2640'.

Arte visiva e poesia

La quattordicesima edizione del Mi Ami non sarà solo musica. Sabato 26, ad esempio, lo scrittore e narratore Valerio Millefoglie riassumerà i due giorni del festival con una "performance-reportage sonoro, un vero e proprio blob festivaliero fatto di appunti, voci, interviste agli artisti e al pubblico, campionamenti e suggestioni raccolte sui palchi e tra il pubblico". La manifestazione, assicurano gli organizzatori, sarà anche l’occasione per creare uno spettacolo irripetibile "dove arte visiva e musica si sintonizzano". Le band che si esibiranno sul 'palco Mi Fai', infatti, verranno accompagnati da dodici artisti che realizzeranno visual inediti per più̀ di 20 ore d'illustrazione, fumetto, digital e video art con proiezioni su ledwall.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.