Sam Smith arriva in tour a Milano

Spettacolo
Sam Smith (GettyImages)
GettyImages-samsmith

Il cantante inglese si esibirà al Mediolanum Forum l'11 maggio, e il giorno seguente sarà all'Arena di Verona

Tutto pronto a Milano per la prima data italiana del nuovo tour di Sam Smith: il cantante inglese sarà al Mediolanum Forum di Assago l’11 maggio, e il giorno dopo all’Arena di Verona per promuovere il suo album "The thrill of it all".

Il tour di Sam Smith

La parte europea del "The thrill of it all tour" ha avuto inizio lo scorso 20 marzo a Sheffield e si concluderà il 18 maggio a Lisbona. Sam Smith si è esibito in tutte le principali capitali europee, tra cui Londra, Berlino, Parigi, Oslo e Stoccolma. Per quanto riguarda la scaletta, oltre ai brani più celebri come "Stay with me", "I’m not the only one" e "Too Good at goodbyes", il cantautore britannico potrebbe proporre anche alcune cover. Nelle precedenti date della tournée, infatti, il cantante ha regalato al pubblico inedite versioni di "His eyes on the sparrow" di Lauryn Hill e "Omen" di Disclosure.

L'album "The thrill of it all"

Gli show sono nati per promuovere il secondo album in studio di Sam Smith, intitolato proprio "The thrill of it all" e pubblicato lo scorso novembre, a tre anni di distanza da "In The Lonely Hour". "Quel disco parlava di solitudine ma c'era una dolcezza, esprimeva il mio desiderio di affetto. Questo album per me è molto più oscuro, quasi autodistruttivo: non mi piacevo mentre lo scrivevo e il risultato è una ferita aperta", ha spiegato l’artista. Le quattordici tracce contenute nel disco affrontano temi e situazioni molto delicate, dal rapporto dell’artista con la fama alle sue delusioni sentimentali.

Il volto del nuovo soul inglese

Sam Smith, nato a Londra nel 1992, ha conosciuto il successo nel 2014 con l’album "In the Lonely Hour". Il disco ha venduto oltre 7 milioni di copie nel mondo e gli ha permesso di vincere ben quattro Grammy. Nel palmarès del 25enne cantante inglese, figurano anche tre Brit Awards, sei Mobo Awards e un premio Oscar per "Writing’s on the wall", brano tratto dalla colonna sonora del film "Spectre".

 

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.