Madonna perde causa contro ex assistente: all'asta lettera amore Tupac

Spettacolo
composit

La popstar nel luglio 2017 era riuscita a bloccare la vendita di alcuni suoi effetti personali. Ma il giudice di New York ha dato ragione a Darlene Lutz: Madonna avrebbe aspettato troppo tempo per chiedere all'ex collaboratrice la restituzione degli oggetti

La lettera d’amore ricevuta dal rapper Tupac Shakur alla fine verrà venduta all’asta. Madonna ha perso la sua battaglia legale contro la sua ex assistente personale Darlene Lutz e contro la casa d’aste che nel luglio 2016 aveva messo in vendita alcuni suoi oggetti personali. Fra questi c’erano la lettera dell’artista morto nel 1996, un paio di slip e una ciocca di capelli della cantante. Tutti oggetti che, secondo Madonna, le avrebbe sottratto la Lutz nel corso degli anni e che torneranno all'asta a luglio.

La sentenza

Secondo il giudice Gerald Lebovits, Madonna avrebbe aspettato troppo tempo per chiedere la restituzione dei suoi oggetti personali. La popstar ha replicato di non aver avuto idea che la Lutz fosse in possesso della lettera scritta nel 1995, e di averlo scoperto leggendo dell’asta del luglio dell’anno scorso. Il giudice Lebovits si è dunque espresso in favore della ex assistente personale della popstar, sottolineando come fra le due ci fosse già stato un accordo legale nel 2004. L'avvocato di Lutz, Judd Grossman, ha definito la decisione "una vittoria totale".

La causa

Nel luglio 2017 Madonna con un’ingiunzione riesce a bloccare la vendita all’asta di 22 suoi oggetti personali, affermando davanti alla Corte di New York il suo diritto ad avere una privacy, nonostante il suo “status di celebrità”. Privacy che include anche i suoi effetti personali. “Il mio dna potrebbe essere estratto dalla ciocca di capelli. È oltraggioso e offensivo che possa essere venduto all'asta", si legge nei documenti depositati dai legali dell’artista in tribunale. Fra i più di venti oggetti finiti all’asta della “Gotta Have Rock and Roll's” (che si occupa specificamente di cimeli delle star della musica), c’era anche la lettera che il rapper Tupac le avrebbe mandato per porre fine alla loro relazione e in cui le aveva scritto che stare insieme avrebbe danneggiato la sua immagine e dunque la sua carriera. La lettera aveva una base d’asta di 100 mila dollari. La cantante e il rapper, ucciso nel 1996 in una sparatoria a Las Vegas, hanno avuto una breve relazione nei primi anni Novanta.

Spettacolo: Per te