Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Machu Picchu, svelato uno dei misteri del noto santuario Inca

I titoli di Sky Tg24 delle 8 del 25/09

2' di lettura

Grazie a un’approfondita analisi geo-archeologica, un team di geologi coordinato da Rualdo Menegat, dell'Università Federale del Rio Grande do Sul, ha dimostrato che la posizione scelta per la sua edificazione non sarebbe affatto casuale 

Machu Picchu ha sempre meno segreti.
Grazie a un’approfondita analisi geo-archeologica, un team di geologi coordinato da Rualdo Menegat, dell'Università Federale del Rio Grande do Sul, è riuscito a risolvere uno dei misteri che attanagliano la storia dell’antico e famoso santuario Inca costruito in cima alle Ande, sopra il canyon di un fiume.
Perché Machu Picchu è stato edificato in un luogo così remoto?
Secondo un nuovo studio, presentato in occasione dell'incontro annuale della GSA ( Società di geologia americana) a Phoenix, la posizione scelta per realizzare il santuario non sarebbe affatto casuale.
Machu Picchu è stato edificato su un sistema di faglie: una posizione utile per avere facilmente accesso alla roccia fragile e per scongiurare l’eventualità di inondazioni o frane.

Realizzata una mappa delle faglie e fratture

"Non è un caso che Machu Pichu si trovi proprio in quel luogo: sarebbe infatti stato impossibile costruirla in alta montagna se il terreno sottostante non fosse stato frammentato”, ha spiegato l’esperto Rualdo Menegat. Unendo le informazioni raccolte da un’analisi sul campo con quelle emerse dalle immagini satellitari scattate al Pianeta Terra, il team di geologi ha realizzato una mappa dettagliata dell’insieme di fratture e faglie posizionate al di sotto del noto santuario Inca.

Machu Pichu edificato sopra struttura a forma di X

Gli esperti hanno così dimostrato che Machu Pichu è stato edificato al di sopra di una struttura a forma di X, composta da faglie orientate in direzione nordest-sudovest e altre fratture contrapposte.
"Questa struttura riflette chiaramente la frattura che si trova sotto il sito", spiega Menegat. "Anche altre antiche città Inca, come Ollantaytambo, Pisac e Cusco, si trovano in corrispondenza dell'incrocio di faglie”. Inoltre, dallo studio è emerso che altri edifici e aree agricole nei pressi del santuario Inca sono stati edificati lungo la direzione di queste faglie.
Non è un caso nemmeno la scelta di costruirlo così in alto: la posizione di Machu Picchu favorisce il convogliare delle acque piovane e di quelle derivanti dallo scioglimento dei ghiacciai, facilitando l’accesso all’acqua potabile. Inoltre, l’altitudine scelta protegge il santuario dai danni derivanti da valanghe e smottamenti e favorisce il drenaggio dell’acqua in caso di forti temporali.  

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"