Le eclissi totali di Sole influenzano l’attività delle api

Api (Getty Images)
2' di lettura

Uno studio condotto dall’Università del Missouri ha dimostrato che nel momento in cui l’oscurità raggiunge il picco massimo il ronzio degli insetti cessa all’improvviso

Le eclissi sono fenomeni che affascinano l’uomo da tempo immemore e che non mancano mai di generare stupore. Sembra che anche gli animali siano influenzati in vari modi da questi rari eventi. Un recente studio, condotto negli Stati Uniti da oltre 400 persone comuni coordinate dalla biologa Candace Galen dell’Università del Missouri, ha dimostrato che quando la luna cela alla vista tutto il disco solare e l’oscurità raggiunge il massimo picco, l’incessante ronzio delle api si interrompe bruscamente.
I dati necessari allo svolgimento della ricerca sono stati raccolti durante l’eclissi totale di sole del 21 agosto 2017. Tutti i risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Annals of the Entomological Society of America.

Un comportamento diverso dal solito

“Sulla base degli studi pubblicati in letteratura, ci aspettavamo che l’attività delle api si riducesse con l’affievolirsi della luce durante l’eclisse, raggiungendo il minimo nel momento in cui l’oscurità è al massimo livello, ma quello che non ci aspettavamo è che il cambiamento potesse essere così repentino, cioè che le api continuassero a volare fino al momento di copertura totale per fermarsi solo allora, in modo completo”, spiega Candace Galen.
L’improvviso silenzio delle api è stato riscontrato da 16 stazioni di monitoraggio acustico installate in Oregon, Idaho e Missouri: ciascuna era dotata di piccoli microfoni appesi vicino ai fiori solitamente impollinati dalle api e situati lontano dal passaggio di veicoli o persone.

L’analisi dei dati

Alcune stazioni hanno rilevato anche dei dati relativi alla luce e alla temperatura durante le varie fasi dell’eclissi. Analizzare le informazioni raccolte ha consentito di comprendere meglio il comportamento delle api durante questi eventi. Nelle fasi di eclissi parziale, gli insetti rimangono attivi. Negli istanti appena precedenti e successivi al picco di oscurità aumenta la durata del loro volo. Non è ben chiaro perché ciò accada. Una possibile ipotesi è che le api volino più lentamente quando la luce si affievolisce. Esiste anche la possibilità di un loro ritorno all’alveare. Per chiarire questo dubbio verrà organizzato un altro esperimento collettivo durante la prossima eclissi totale, prevista negli Stati Uniti l’8 aprile 2024.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"