Il Falcon 9 di SpaceX in orbita per la sua seconda missione

Lancio di un razzo (Getty Images)
1' di lettura

Il razzo, grazie al suo ultimo aggiornamento, potrebbe essere in grado di compiere fino a 100 viaggi nello spazio; il nuovo obiettivo di SpaceX è quello di limitare il più possibile la manutenzione dei suoi mezzi

Il razzo Block 5 di SpaceX è decollato con successo dalla stazione di Air Force di Cape Canaveral in Florida, nelle prime ore del 7 agosto. È il secondo compito per il Block 5 Falcon 9, dopo una prima missione conclusasi con l’atterraggio su una delle navi droni della compagnia nell’Atlantico.

Nuovo aggiornamento per Falcon 9

SpaceX ha fatto decollare uno dei suoi nuovi razzi Falcon 9 per posizionare in orbita il satellite Merah Putih, al fine di garantire i servizi di telecomunicazione a parti dell’Indonesia e dell’Asia. È la prima volta che la compagnia statunitense riutilizza un razzo che ha già portato a termine un’altra spedizione. Dopo aver compiuto la missione, il razzo tenterà di eseguire un atterraggio su una delle navi drone di SpaceX nell’Atlantico. In seguito all’ultimo aggiornamento, Falcon 9 potrebbe essere in grado, infatti, di compiere diversi viaggi nello spazio fino a riuscire a portarne a termine un centinaio. Gli scorsi aggiornamenti permettevano ai veicoli di volare nello spazio per due sole volte.

L'ultima passeggiata nello spazio

Per questa nuova missione SpaceX ha riutilizzato il primo razzo Falcon 9 Block 5, che dalla Florida ha inviato, nel mese di maggio, un grande satellite per le comunicazioni per il Bangladesh. Durante la scorsa missione il razzo è atterrato su una delle navi drone della compagnia ed è stato successivamente protagonista di diverse operazioni di ispezione e revisione, al fine di essere pronto per una nuova spedizione.

Riduzione dei costi di manutenzione

Il prossimo obiettivo a cui sembra puntare l’azienda aerospaziale statunitense, con sede a Hawthorne in California, è quello di riuscire a ridurre le tempistiche e il denaro impiegati nella preparazione e nelle operazioni di manutenzione previste tra le diverse missioni. SpaceX spera di riuscire a portare a termine almeno dieci lanci, per ognuno dei suoi veicoli, prima di dover intervenire con qualsiasi tipo di ristrutturazione; così facendo si ridurrebbero enormemente non solo i costi, ma anche la quantità di personale necessario.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"