Il miliardario Richard Branson pronto a volare nello spazio 9 giorni prima di Jeff Bezos

Scienze

Il fondatore della Virgin Galactic andrà in orbita a bordo del razzo Unity l'11 luglio, battendo il “rivale” patron di Amazon che ha programmato il lancio della sua navicella per il 20. Sia Virgin Galactic che Blue Origin di Bezos sono in competizione testa a testa nel mercato emergente del “turismo spaziale”

Richard Branson, il miliardario fondatore di Virgin Galactic, andrà nello spazio a bordo del razzo Unity l'11 luglio per un volo di prova. L’annuncio arriva direttamente dalla Virgin, la compagnia del magnate britannico che da quasi vent’anni sta sviluppando una tecnologia spaziale negli Stati Uniti. In questo modo Branson batterà di nove giorni il fondatore di Amazon, Jeff Bezos, diventando il primo a viaggiare nello spazio suborbitale. Bezos aveva programmato il lancio a bordo della navicella spaziale New Shepard della sua compagnia Blue Origin per il 20 luglio.

Il volo di Bezos

leggi anche

Venduto per 28 milioni un posto per il viaggio spaziale con Jeff Bezos

Nei piani di Bezos, il lancio della New Shepard doveva avvenire nel giorno dell’anniversario della missione Apollo 11, che portò i primi uomini sulla Luna nel 1969. Poche ore prima dell’annuncio di Branson, il patron di Amazon aveva comunicato che con il fondatore e suo fratello andrà in orbita l’aviatrice 82enne Wally Funk, pioniera nel campo dell’aviazione.

L’annuncio a sorpresa di Branson

leggi anche

Jeff Bezos volerà nello spazio con il razzo Blue Origin

La Federal Aviation Administration ha recentemente concesso alla Virgin il permesso di trasportare passeggeri sul suo prossimo volo di prova, così da permettere a Branson di battere sul tempo il suo “rivale” Bezos nella corsa allo spazio. "Credo davvero che lo spazio appartenga a tutti noi", ha detto Branson in una dichiarazione giovedì, come riporta Cbs News . "Dopo oltre 16 anni di ricerca, ingegneria e test, Virgin Galactic è all'avanguardia di una nuova industria spaziale commerciale, che è destinata ad aprire lo spazio all'umanità e cambiare il mondo per sempre".

Il turismo spaziale

leggi anche

Spazio, Blue Origin fa causa alla Nasa per aver scelto SpaceX

Sia Virgin Galactic che Blue Origin di Bezos sono in competizione testa a testa nel mercato emergente del “turismo spaziale”. L’idea è quella di offrire brevi corse appena fuori dall'atmosfera, con un panorama spettacolare e dove è percepibile per alcuni minuti l’assenza di gravità. Oltre ai ricchi turisti spaziali, entrambe le società faranno volare ricercatori e scienziati delle agenzie governative e delle società che sviluppano la tecnologia spaziale.

Scienze: I più letti