SpaceX, il test di Starship SN15 è stato completato dopo quattro tentativi falliti. VIDEO

Scienze

Il prototipo del razzo di Elon Musk è atterrato con successo nella base in Texas al suo quinto tentativo, dopo che nei precedenti quattro si erano registrate impressionanti esplosioni

Atterraggio riuscito al quinto tentativo. Non è stato tutto perfetto ma è comunque un successo per SpaceX, l'azienda aerospaziale di Elon Musk. Il magnate sudafricano, tra i più ricchi al mondo non ha mai nascosto il desiderio di portare l’uomo su Marte e per farlo ha intenzione di partire proprio da qui. Nei precedenti quattro voli il prototipo di razzo Starship era esploso non riuscendo a portare a termine la missione. Ci è riuscito al quinto tentativo nonostante un piccolo incendio alla base del razzo costruito a grandezza naturale con acciaio inossidabile. La missione, partita dalla Starbase di Boca Chica in Texas, prevedeva una salita di 10 chilometri sul golfo del Messico prima di capovolgere e discendere orizzontalmente, e poi tornare di nuovo verticale in tempo per l'atterraggio.

Il video

approfondimento

Elon Musk: "Porterò l’uomo su Marte con SpaceX ma qualcuno morirà"

Il video di questo ultimo tentativo è stato trasmesso in diretta da SpaceX - ed è ancora visibile - sui suoi canali social ufficiali. L'esecuzione non è stata del tutto perfetta: un piccolo incendio ha avvolto la base del razzo poco dopo l'atterraggio. Il conduttore che ha raccontato l'evento in diretta web, John Insprucker, ha spiegato che questo fenomeno "non è insolito perché si sta utilizzando del metano", aggiungendo che gli ingegneri sono ancora alle prese con alcuni problemi di progettazione. Le fiamme sono state rapidamente spente con un idrante.

"Battaglia spaziale"

approfondimento

Spazio, Blue Origin fa causa alla Nasa per aver scelto SpaceX

Questo è solo l’ultimo successo in ordine di tempo per Elon Musk. Si tratta infatti del secondo atterraggio corretto per Starship ma, a differenza del precedente, questa volta sono state portate a termine tutte le fasi. Il lancio alle 24.25 ora italiana è avvenuto nel giorno del 60esimo anniversario del volo di Alan Shepard, il primo americano nello spazio. Meno di un mese fa la Nasa con un contratto da 3 miliardi di dollari aveva scelto Spacex per portare gli astronauti sulla luna nei prossimi tre anni. Tuttavia il contratto si è interrotto dopo che le società che avevano perso l’appalto, tra queste anche la Dynetic di Jeff Bezos il patron di Amazon, hanno protestato. 

Scienze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.