La settimana Mondiale dello Spazio 2020: tutto quello che c'è da sapere

Scienze

Si celebra dal 4 al 10 ottobre con migliaia di eventi in tutto il mondo. Il tema di quest'anno sono i satelliti. Grazie ad essi anche i Paesi in via di sviluppo potranno presto accedere a connessioni rapide. Osservarli è semplice: ecco come fare

Dal 4 al 10 ottobre in tutto il mondo viene celebrata la Settimana Mondiale dello Spazio (World Space Week), evento coordinato dalle Nazioni Unite, istituito nel 1999. Le date commemorano due delle pietre miliari dell’ingresso dell’umanità nello spazio: il 4 ottobre 1957 è stato lanciato il satellite russo Sputnik I, mentre il 10 ottobre 1967 è entrato in vigore il primo Trattato internazionale dello Spazio (Outer Space Treaty).

Oltre 8mila eventi in tutto il mondo

approfondimento

Il cargo Cygnus in volo verso la Iss con 3,6 tonnellate di materiali

La Settimana Mondiale dello Spazio celebra i contributi che lo spazio, la scienza e la tecnologia portano al miglioramento della condizione umana. In questi giorni si susseguiranno più di 8mila eventi in 96 Paesi. Avranno come tema l’esplorazione dello spazio, la sua funzione e le ricadute nella vita quotidiana delle tecnologie nate per l’astronautica. Agenzie spaziali, compagnie aerospaziali, scuole, planetari, musei e club di astronomia organizzano appuntamenti in tantissime città.

Il tema 2020: i satelliti

approfondimento

Marte, scoperta una rete di laghi salati sotto i ghiacci del Polo Sud

Nel 2020, la Settimana Mondiale dello Spazio è dedicata ai satelliti e ai vantaggi che portano all'uomo sotto il tema "I satelliti migliorano la vita". Il numero di satelliti è in aumento: grandi satelliti in orbita molto alta (geostazionaria) sono stati utilizzati per decenni per trasmettere comunicazioni in tutto il mondo (ad esempio per la tv). Diverse società stanno lanciando ora satelliti più piccoli per fornire Internet e altri servizi alle regioni meno servite. L'obiettivo è aiutare le persone in tutto il mondo a connettersi stimolando le economie dei Paesi in via di sviluppo.

Come osservare il satelliti da casa

leggi anche

ISS, manovra urgente per evitare collisione con un detrito spaziale

Un modo accessibile a tutti per prendere parte alle celebrazioni è osservare i satelliti da casa. Un satellite si distingue facilmente da una stella perché si muove lentamente. A volte può sembrare che lampeggi perché sta ruotando. Esistono anche diverse app e siti web che aiutano a identificarli. Il satellite più luminoso è la Stazione Spaziale Internazionale (ISS). Questo enorme laboratorio orbitante è gestito da Stati Uniti, Russia, Agenzia spaziale europea, Giappone e Canada ed è permanentemente equipaggiato da quasi 20 anni.

Scienze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24