Nasa Optimism: Perseverance ha un gemello per i test sulla Terra

Scienze
Nasa

Si trova attualmente nel garage del Jet Propulsion Laboratory della Nasa, nel sud della California, dove a inizio settembre ha superato il suo primo test di guida

Mentre prosegue la corsa di Perseverance verso Marte, la Nasa ha annunciato di aver realizzato un modello gemello del rover, a grandezza naturale, che sarà utilizzato per effettuare delle prove sulla Terra e limitare al minimo gli imprevisti a cui potrebbe andare incontro il rover marziano. Si chiama Optimism e si trova attualmente nel garage del Jet Propulsion Laboratory della Nasa, nel sud della California, dove a inizio settembre ha superato il suo primo test di guida.

"Il mobility team di Perseverance non vede l'ora di portare finalmente fuori il rover di prova", ha dichiarato Anais Zarifian, mobility test bed engineer presso il JPL. "Questo è il robot di prova che più si avvicina alla simulazione delle effettive operazioni di missione che Perseverance sperimenterà su Marte. Sarà particolarmente divertente lavorare con Optimism”. 

 

È quasi identico a Perseverance

 

Il gemello di Perseverance a breve dovrebbe  essere trasferito nel “Mars Yard”, un’area dove sono stati ricreati i sentieri di rocce e sabbia tipici del pianeta marziano.  

Definito dalla stessa Nasa come un rover VSTB (Earthbound Vehicle Test Bed), Optimism  è quasi identico al robot marziano: le misure, il sistema di movimento e la velocità che può raggiungere sono gli stessi.

“Il team ha bisogno di questo rover VSTB per valutare le prestazioni di hardware e software prima di trasmettere i comandi fino a Perseverance su Marte”, spiega la Nasa in un comunicato pubblicato sul suo sito ufficiale. 

Nasa

Ulteriori dettagli  

 

Il nome scelto per il gemello di Perseverance non è causale. Optimism è l'acronimo di Operational Perseverance Twin per Integration of Mechanisms and Instruments Sent to Mars. 

“Il motto del team di test di Mars 2020 Perseverance è “No optimism allowed”, ha dichiarato Matt Stumbo, a capo del progetto del rover VSTB nel team di test bed. "Così abbiamo chiamato il test rover Optimism per ricordarci il lavoro che dobbiamo fare per testare completamente il sistema. Il nostro lavoro è trovare i problemi, non solo sperare che le attività funzionino. Mentre affrontiamo i problemi con Optimism, acquisiamo fiducia nelle capacità di Perseverance e nella nostra capacità di operare su Marte".

Scienze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24