Prevista per il 2023 la prima passeggiata spaziale di un turista

Scienze

L’azienda russa Energia Corporation e la statunitense Space Adventures hanno firmato un contratto per il trasporto di due turisti sulla Iss. Uno di loro parteciperà a un’attività extraveicolare in compagnia di un astronauta russo

Presto le passeggiate spaziali non saranno più un’esperienza riservata esclusivamente agli astronauti. In una nota, citata dall’agenzia Interfax, l’azienda russa Energia Corporation ha resto noto di aver firmato assieme a Space Adventures, un’impresa di turismo spaziale statunitense, un contratto per il trasporto di due turisti alla Stazione Spaziale Internazionale nel 2023. Uno di loro potrà partecipare a una passeggiata nello spazio in compagnia di un cosmonauta russo nel corso della spedizione. I turisti saranno ospitati nel segmento russo della Stazione.

 

Il costo del volo

 

I documenti di Energia Energia Corporation pubblicati nel dicembre 2019 indicano che il costo del volo Soyuz-MS che porterà i turisti sulla Stazione Spaziale Internazionale sarà di 2,5 miliardi di Rubli (circa 30 milioni di euro). Dmitry Rogozin, il Ceo di Roscosmos, ha dichiarato che lo scorso novembre l’agenzia spaziale russa ha ordinato ad Energia Corporation di costruire altre due navicelle spaziali Soyuz. “Abbiamo bisogno delle astronavi per i turisti della Space Adventures e abbiamo anche altri clienti”, ha spiegato Rogozin. La versione “turistica” della navicella sarà personalizzata per essere gestita da una sola persona.

L’accordo tra SpaceX e Space Adventures

 

Il settore del turismo spaziale ha iniziato a muovere dei passi importanti già all’inizio del 2019, quando SpaceX ha avviato una collaborazione con Space Adventures per mandare in orbita i primi turisti a bordo della capsula Crew Dragon nel 2021. Entro il prossimo anno le navicelle spaziali dell’azienda fondata da Elon Musk potrebbero portare quattro passeggeri per volta nello spazio. I turisti affronteranno un viaggio in orbita della durata di cinque giorni, grazie al quale potranno ammirare la Terra da una prospettiva del tutto nuova. “L’accordo con Space Adventures apre una strada che renderà possibili i viaggi nello spazio per coloro che sognano di vivere un’esperienza simile”, ha dichiarato Gwinne Shotwell, la presidente di SpaceX poco dopo la firma dell’accordo.

 

La missione #dearmoon

 

Nel 2023 sarà sempre SpaceX a portare il primo turista spaziale nelle vicinanze della Luna. Questa fortuna spetterà al miliardario giapponese Yusaku Maezawa, fondatore e presidente della piattaforma di e-commerce Zozo. A bordo della navetta spaziale Big Falcon Spaceship l’uomo viaggerà verso il satellite naturale della Terra in compagnia di otto artisti, che saranno scelti prima della partenza e useranno il proprio talento per dare vita a delle opere d’arte ispirate alla Luna. “Fin da quando ero piccolo ho sempre amato la Luna”, ha dichiarato Yusaku Maezawa durante la conferenza stampa in cui è stata presentata la missione #dearmoon. “Guardarla ha sempre alimentato la mia immaginazione e credo che la sua presenza costante nel cielo non abbia mai smesso di ispirare l’umanità. Non desidero lasciarmi sfuggire l’occasione di vederla così da vicino”.

Scienze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24