Cina, completato il test di una sonda che atterrerà su Marte. VIDEO

Scienze

La simulazione aveva lo scopo di verificare l’abilità del lander di sollevarsi e evitare ostacoli simili a quelli che troverebbe sul Pianeta Rosso. Secondo l’agenzia spaziale cinese la missione avrà luogo nel 2020 

Anche la Cina ha iniziato a lavorare concretamente per atterrare su Marte. In una regione montuosa della provincia dello Hebei, l’agenzia spaziale cinese ha completato un test cruciale per verificare la capacità di una sonda di sollevarsi, evitare degli ostacoli e infine posarsi al suolo. Il sito scelto per la missione di prova presentava caratteristiche simili a quelle del Pianeta Rosso, al fine di simulare in modo realistico le difficoltà che il mezzo dovrebbe incontrare. Al termine del test, durato circa un’ora e mezza, la sonda è atterrata con successo: si tratta di un altro passo avanti della Cina, che vede avvicinarsi l’obiettivo di una missione senza equipaggio per esplorare Marte nel 2020.

Marte, il test della sonda cinese

Entro il prossimo anno la Cina vuole diventare la seconda nazione al mondo dopo gli Stati Uniti a sviluppare un lander in grado di posarsi sul suolo marziano. Per questa ragione, la simulazione condotta nello Hebei rappresentava uno step cruciale. La sonda ha raggiunto un’altitudine di 70 metri da terra sostenuta da un sistema di cavi in ferro. Secondo l’agenzia spaziale cinese, il test voleva verificare l’abilità del lander di librarsi e evitare ostacoli rocciosi, posizionati appositamente per replicare il paesaggio di Marte. Inoltre, gli ingegneri hanno voluto simulare anche la gravità marziana, pari a circa un terzo di quella terrestre.

Cina su Marte entro il 2020

Diplomatici e giornalisti internazionali sono stati invitati dalla Cina alla simulazione. Come riportato da Reuters, il capo della China Space Administration Zhang Kejian ha spiegato che tutti i lavori dell’agenzia spaziale volti a raggiungere il Pianeta Rosso stanno procedendo senza intoppi: “Come programmato, la prima missione della Cina per l’esplorazione di Marte avrà luogo nel 2020”. L’atterraggio sul suolo marziano dovrebbe durare circa sette minuti, dopo circa sette mesi di viaggio attraverso lo spazio che coinvolgeranno un’altra componente fondamentale della missione, ovvero il razzo Long March 5 che lancerà la sonda verso Marte. CNN spiega che il missile ha fallito un primo test nel 2017, che tuttavia potrebbe essere ripetuto prima della fine di quest’anno. Nel frattempo, Marte è solo uno dei fronti dell’esplorazione spaziale sul quale la Cina sta lavorando: entro il 2022 l’agenzia spaziale cinese vuole completare la costruzione di una stazione spaziale e allo stesso tempo gli ingegneri sarebbero al lavoro per realizzare una sonda in grado di visitare sia un asteroide che una cometa

Scienze: I più letti