Marte, Nasa studia missione che riporti campioni sulla Terra

Il Pianeta Rosso: tra qualche anno le rocce di Marte potrebbero arrivare sulla Terra (Getty Images)
2' di lettura

L'agenzia spaziale torna a considerare il progetto dopo lungo tempo: potrebbe prendere corpo nel 2026. Intanto proseguono i preparativi per "InSight", che studierà il cuore del Pianeta Rosso

La Nasa torna a prendere in considerazione il progetto volto a portare sulla Terra dei campioni di materiali di Marte. La missione, inizialmente accantonata, avrebbe anche già una data: il 2026.

L'annuncio della Nasa

Dopo aver rimandato il progetto a data da destinarsi, quindi, l'Agenzia spaziale Usa sta tornando a considerare di realizzarlo a partire dal 2026. L'annuncio della possibilità di riportare sul nostro pianeta dei campioni del Pianeta Rosso per poterli analizzare è stato fatto durante il convegno sullo spazio organizzato dalle National Academies di Woods Hole, in Massachusetts.

Costi proibitivi

A ostacolare la missione finora era stato il suo costo, che ammonta a diversi miliardi di dollari. Ma la Nasa starebbe considerando un piano più "snello", come ammesso da Thomas Zurbuchen, a capo della Direzione delle Missioni scientifiche dell'Agenzia, citato dal portale "Spaceflightnow". In cantiere c'è un progetto che si avvalga di contributi internazionali o commerciali, che potrebbero ridurre la spesa per il governo statunitense.

Il ruolo del rover Mars

La nuova missione sarebbe il completamento di quella che – dopo lo schianto del lander Schiaparelli di ExoMars – vedrà il rover Mars 2020 atterrare sul Pianeta Rosso nel 2021, per raccogliere campioni di roccia e poi depositarli in contenitori sigillati da spedire sulla Terra. A detta di Zurbuchen per la missione potrebbe essere utilizzato anche un altro lander per caricare i campioni a bordo di un razzo – denominato "Mars Ascent Vehicle" - che sarebbe poi lanciato nell'orbita marziana e successivamente "catturato" da un altro veicolo spaziale, quello che porterebbe le rocce marziane sul nostro pianeta.

La missione "InSight"

Nel frattempo, proseguono i preparativi della missione “InSight”, che ha lo scopo di studiare il cuore di Marte: lancio previsto per maggio 2018. La compagnia "Lockheed Martin Space Systems" sta assemblando il lander che sarà poi collaudato in un centro vicino a Denver. Il veicolo, dotato di un sismografo e di una sonda di calore, atterrerà nei pressi dell'equatore di Marte per misurare la quantità di energia proveniente dalle profondità del pianeta.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"