Marte, Nasa studia missione che riporti campioni sulla Terra

Il Pianeta Rosso: tra qualche anno le rocce di Marte potrebbero arrivare sulla Terra (Getty Images)
2' di lettura

L'agenzia spaziale torna a considerare il progetto dopo lungo tempo: potrebbe prendere corpo nel 2026. Intanto proseguono i preparativi per "InSight", che studierà il cuore del Pianeta Rosso

La Nasa torna a prendere in considerazione il progetto volto a portare sulla Terra dei campioni di materiali di Marte. La missione, inizialmente accantonata, avrebbe anche già una data: il 2026.

L'annuncio della Nasa

Dopo aver rimandato il progetto a data da destinarsi, quindi, l'Agenzia spaziale Usa sta tornando a considerare di realizzarlo a partire dal 2026. L'annuncio della possibilità di riportare sul nostro pianeta dei campioni del Pianeta Rosso per poterli analizzare è stato fatto durante il convegno sullo spazio organizzato dalle National Academies di Woods Hole, in Massachusetts.

Costi proibitivi

A ostacolare la missione finora era stato il suo costo, che ammonta a diversi miliardi di dollari. Ma la Nasa starebbe considerando un piano più "snello", come ammesso da Thomas Zurbuchen, a capo della Direzione delle Missioni scientifiche dell'Agenzia, citato dal portale "Spaceflightnow". In cantiere c'è un progetto che si avvalga di contributi internazionali o commerciali, che potrebbero ridurre la spesa per il governo statunitense.

Il ruolo del rover Mars

La nuova missione sarebbe il completamento di quella che – dopo lo schianto del lander Schiaparelli di ExoMars – vedrà il rover Mars 2020 atterrare sul Pianeta Rosso nel 2021, per raccogliere campioni di roccia e poi depositarli in contenitori sigillati da spedire sulla Terra. A detta di Zurbuchen per la missione potrebbe essere utilizzato anche un altro lander per caricare i campioni a bordo di un razzo – denominato "Mars Ascent Vehicle" - che sarebbe poi lanciato nell'orbita marziana e successivamente "catturato" da un altro veicolo spaziale, quello che porterebbe le rocce marziane sul nostro pianeta.

La missione "InSight"

Nel frattempo, proseguono i preparativi della missione “InSight”, che ha lo scopo di studiare il cuore di Marte: lancio previsto per maggio 2018. La compagnia "Lockheed Martin Space Systems" sta assemblando il lander che sarà poi collaudato in un centro vicino a Denver. Il veicolo, dotato di un sismografo e di una sonda di calore, atterrerà nei pressi dell'equatore di Marte per misurare la quantità di energia proveniente dalle profondità del pianeta.

Leggi tutto
Prossimo articolo