Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Sviluppati super globuli rossi umani, utili per trasportare farmaci

I titoli di Sky Tg24 delle 8 del 20/01

2' di lettura

Messi a punto da un team di ricercatori dell’Università canadese McMaster coordinato da Maikel Rheinstdter e Sebastian Himbert, sono in grado di muoversi all’interno del corpo umano in cerca dei destinatari del medicinale che trasportano al loro interno 

Dalla ricerca scientifica arrivano nuovi strumenti potenzialmente in grado di migliorare la consegna dei farmaci e le applicazioni biomediche.
Un team di ricercatori dell’Università canadese McMaster coordinato da Maikel Rheinstdter e Sebastian Himbert ha messo a punto dei super globuli rossi umani, utili da utilizzare come navette per trasportare medicinali all’interno del corpo umani.

Lo studio nel dettaglio

Per realizzarli, come descritto sulla rivista specializzata Advanced Biosystems, gli esperti hanno modificato i globuli rossi umani tramite l’utilizzo di speciali etichette molecolari capaci di identificare bersagli specifici.
Li hanno successivamente svuotati per permettere il trasporto dei medicinali. Sono così riusciti a sviluppare dei super globuli rossi in grado di muoversi all’interno del corpo umano per diverse settimane in cerca dei destinatari del farmaco che trasportano al loro interno, quali batteri, cellule tumorali o organi.
“Abbiamo combinato materiale sintetico con materiale biologico e creato una nuova struttura, che non è mai stata realizzata in questo modo", ha spiegato Sebastian Himbert, coordinatore della ricerca ed esperto del Dipartimento di Fisica e Astronomia della McMaster. "L'intero processo è molto efficiente e può essere completato in un giorno in laboratorio”.

Le applicazioni dei super globuli rossi

I super globuli rossi si prestano a diverse applicazioni.
È possibile, per esempio, come ha spiegato Maikel Rheinstdter, coordinatore dello studio, utilizzarli per trasportare “al loro interno degli antibiotici e liberarli solo sui batteri, dove occorre che agiscano”. Per farlo è necessario modificarli integrando unità cellulari in grado di identificare i batteri.
Un’altra caratteristica che rende unici i nuovi super globuli rossi è la loro capacità di “aggirare” il sistema immunitario dell’essere umano. "I globuli rossi permettono di aggirare i problemi rappresentati dagli attuali sistemi di trasporto basati su molecole sintetiche, che spesso non riescono a raggiungere i loro bersagli perchè vengono scartati dall'organismo”, ha spiegato Rheinstdter. “Questi super globuli rossi, invece, sono capaci di superare in astuzia il sistema immunitario dell'ospite”, scongiurando il rischio di rigetto.  

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"