Tumori testa-collo, otorini: 4mila decessi ogni anno in Italia

Salute e Benessere
©Ansa

Sono alcuni dei numeri comunicati in occasione del 108esimo Congresso nazionale della Società italiana di OtorinoLaringoiatria e Chirurgia Cervico Facciale (SIOeCHCF), in corso a Roma

ascolta articolo

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato.

 

Nell'ultimo anno in Italia sono state registrate 9.900 nuove diagnosi di tumori testa-collo, spesso sottovalutati anche nei sintomi, ma che causano ogni anno circa 4mila decessi. Per questo è fondamentale aumentare la prevenzione e sensibilizzare la popolazione su questa tipologia di cancro. Sono alcuni dei numeri comunicati in occasione del 108esimo Congresso nazionale della Società italiana di OtorinoLaringoiatria e Chirurgia Cervico Facciale (SIOeCHCF), in corso a Roma, che celebra anche il 130esimo compleanno della Società scientifica. Come segnalato dagli esperti, la sopravvivenza a cinque anni della persone colpite è dell'80%, se non sono coinvolti i linfonodi.

Visite dall'otorino: 5,9 milioni nel 2021

approfondimento

Tumori, mortalità più alta per pazienti obesi o in sovrappeso

"Gli otorini del XXI secolo non sono più solo i medici di otiti e tonsille. Impianti, medicina di precisione, robot personalizzati: è questo il futuro dell'otorinolaringoiatria e che è già qui", ha sottolineato Gaetano Paludetti, presidente del 108esimo Congresso SIOeChCF. Lo scorso anno, stando ai dati comunicati nel corso del congresso, si sono recati negli ambulatori degli otorini 5,9 milioni gli italiani e sono state effettuate 230mila operazioni chirurgiche.

Tumori testa-collo: sintomi

Per quanto riguarda i tumori testa-collo, a cui è stato dedicato un focus, gli esperti hanno sottolineato che sono "patologie assolutamente drammatiche nella loro manifestazione e nelle conseguenze post chirurgiche (buchi in faccia e sul collo, valvole per parlare), e assolutamente complesse nel loro trattamento (fino a 16/18 ore di chirurgia)". Eppure, chi poi ne soffre, hanno aggiunto, "è anche il primo ad averle trascurate". La loro sintomatologia è spesso generica, comportano leggeri ma persistenti dolori, presenza di ferite simili ad afte che però non guariscono, difficoltà a muovere la lingua spesso gonfia, presenza di denti che si muovono senza una ragione, e mal di gola persistente. Sintomi che a volte vengono sottovalutati, ritardando la diagnosi. "Su questi sintomi spesso sottoconsiderati vanno sensibilizzati i medici di famiglia, i dentisti, perfino gli odontoiatri - ha sottolineato Paludetti - Ed è per queste ragioni cliniche e di conseguenze sulla qualità di vita per i pazienti che SIOeCHCF si batte da anni per portare avanti la diagnosi precoce dei tumori testa-collo".

 

Salute e benessere: Più letti