Melanoma, l'importanza della prevenzione: riparte la campagna

Salute e Benessere
©Ansa

La campagna promossa da Novartis riparte con una nuova iniziativa, “Incontriamoci”, che prevede incontri aperti e screening gratuiti presso i centri specialistici di alcune città italiane

Il melanoma è il tumore della pelle più aggressivo e più frequente nelle persone under 50, che negli ultimi anni ha fatto registrare un incremento nelle diagnosi. Gli strumenti principali per prevenirlo sono la protezione della pelle dai danni causati dai raggi solari e il controllo periodico dei nei. Prevenzione che deve continuare anche dopo l'estate, per controllare l'eventuale comparsa di nei sospetti e verificare i possibili danni causati dalla scorretta esposizione al sole. È il messaggio lanciato con "Oltre la pelle - La prevenzione al centro", la campagna promossa da Novartis con il patrocinio di alcune delle principali società scientifiche di dermatologia, che torna con una nuova iniziativa, "Incontriamoci", presso i centri specialistici di alcune città italiane. 

“Incontriamoci” contro il melanoma

approfondimento

Melanoma: aumenta la sopravvivenza a 5 anni soprattutto nei maschi

"Il primo passo del percorso di prevenzione è l'autovalutazione. In caso di neo sospetto è consigliabile rivolgersi al proprio medico e quindi al dermatologo per una visita", ha spiegato Francesco Cusano, presidente Adoi (Associazione Dermatologi Venereologi Ospedalieri Italiani). La campagna riaccende i riflettori sull'importanza della prevenzione del melanoma, con incontri aperti e screening gratuiti. Il primo appuntamento dell'iniziativa "Incontriamoci" è fissato per il 17 novembre presso l'A.O.R.N. San Pio di Benevento. Gli appuntamenti proseguiranno poi per tutto il 2022 in diversi centri su tutto il territorio nazionale. Gli incontri prevedono un momento informativo con gli esperti e al termine uno screening gratuito dei nei. Per partecipare è necessario prenotarsi, fino ad esaurimento dei posti, sul sito www.oltrelapelle.it nella sezione "Parliamone insieme".

L’indagine Doxapharma

Un'indagine condotta lo scorso marzo da Doxapharma e promossa da Novartis ha dimostrato che gli italiani nell'ultimo anno e mezzo hanno trascurato la prevenzione del melanoma. Dall'indagine è emerso che nel 2020 quasi l'80% degli intervistati non ha ritenuto importante fissare una visita per la mappatura dei nei. Nello specifico, il 43% dei partecipanti ha dichiarato di non aver mai fatto uno screening, e tra coloro che erano abituati a controllarsi periodicamente, la frequenza è diminuita. Solo il 7% ha pianificato nei mesi successivi un controllo dei nei.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24