Covid, Singapore: dall'8 dicembre stop a cure gratis per chi è senza vaccino per scelta

Salute e Benessere
©Ansa

Una mossa che il ministro della Sanità Ong Ye Kung ha descritto come un "segnale importante" per spingere tutti a immunizzarsi

Svolta a Singapore: niente più cure gratis per il Covid-19 per chi è senza vaccino. Dall'8 dicembre i cittadini che non si sono vaccinati contro il Covid-19 per una propria scelta e che contrarranno l'infezione dovranno pagare le proprie spese mediche. Una mossa che il ministro della Sanità e co-presidente dalla task force multiministeriale che affronta il Covid-19, Ong Ye Kung, ha descritto come un "segnale importante" per spingere tutti a immunizzarsi, in conferenza stampa. (COVID: LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA - VACCINO COVID: DATI E GRAFICI SULLE SOMMINISTRAZIONI IN ITALIA, REGIONE PER REGIONE)

La nuova misura nel dettaglio

approfondimento

Coronavirus in Italia e nel mondo: news di oggi 9 novembre

La nuova misura riguarderà solo coloro che scelgono di non vaccinarsi nonostante siano idonei dal punto di vista medico e che saranno ricoverati negli ospedali e nelle strutture per il trattamento del Covid-19 a partire dall'8 dicembre. Chi, invece, ha ricevuto una dose di vaccino avrà tempo fino al 31 dicembre per completare il ciclo di immunizzazione: dopo quella data, anche gli abitanti di Singapore sprovvisti della seconda dose dovranno pagare per essere curati in caso di ricovero Covid. I non vaccinati potranno comunque sfruttare le normali modalità di finanziamento dell'assistenza sanitaria, ove applicabile. Al momento, il governo di Singapore paga le spese mediche per il Covid-19 a tutti i cittadini, residenti permanenti e titolari di pass a lungo termine, ad eccezione dei cittadini che che sono risultati positivi subito dopo il ritorno da un viaggio all'estero.

Covid: Singapore e Malaysia aprono corridoio viaggi il 29 novembre  

Intanto, nella giornata di ieri, i governi di Singapore e Malaysia hanno concordato di aprire un "corridoio" viaggi senza l'obbligo di quarantena tra i due Paesi per le persone vaccinate contro il Covid-19 dal prossimo 29 novembre. Come riporta Guardian, secondo un comunicato congiunto il corridoio collegherà gli aeroporti di Singapore Changi e di Kuala Lumpur International.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24