Adolescenza e salute mentale nella pandemia, al via ciclo di webinar

Salute e Benessere
©Getty

Voluto e organizzato dalla Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Onlus, il ciclo si svolgerà da giugno a ottobre, nell’ambito dell’iniziativa “In farmacia per i Bambini”. Obiettivo, quello di sensibilizzare sui diritti dei più giovani e raccogliere farmaci e prodotti pediatrici contro la povertà sanitaria minorile. L’evento è stato inaugurato da una lezione magistrale dello psicoanalista Massimo Recalcati in cui si è discusso di Didattica a Distanza (Dad) e disagio mentale negli adolescenti

Esiste una generazione Covid-19 e una generazione Dad? Su questo ed altri temi affini, ha cercato di far luce lo psicoanalista Massimo Recalcati, nel corso di una lezione magistrale che ha inaugurato, proprio ieri, un ciclo dei webinar sulla salute dei minori durante pandemia di coronavirus, voluto e organizzato dalla Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Onlus e che si svolgeranno da giugno a ottobre, nell’ambito dell’iniziativa “In farmacia per i Bambini”. Obiettivo, quello di sensibilizzare sui diritti dei più piccoli e raccogliere farmaci e prodotti pediatrici contro la povertà sanitaria minorile.

La condizione dei più giovani durante la pandemia

approfondimento

Covid, bambini e adolescenti più connessi ma più isolati. I DATI

“La salute mentale degli adolescenti nella pandemia” è stato proprio il tema con cui si è aperto il ciclo di incontri online, moderato da Ilaria Iacoviello, giornalista di Sky TG24 e introdotto da Mariavittoria Rava, presidente della Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus. Nel corso dell’evento si è discusso della violenza del Covid, che si è scagliata con maggiore veemenza su quella parte di popolazione più fragile, travolgendo anche la vita degli adolescenti. I giovani, ha detto Recalcati, hanno dovuto subire una condizione di vera e propria clausura e sono stati costretti a vivere in una normalità stravolta. Ma il professore, comunque, ha voluto rifiutare le etichette “Generazione Covid” e “Generazione Dad”, informando però sui possibili rischi, ovvero identificare il soggetto con il trauma che ha subìto, in un processo che consolida la sua posizione come vittima e ne favorisce la “deresponsabilizzazione”.  Sarebbe meglio, ha continuato nel corso del webinar, consentire ai giovani di accogliere la lezione più importante del Covid: “la libertà non è arbitrio, non è assenza di vincoli, ma è partecipazione, inclusione nella vita della comunità”.

Dad e disagio mentale

Per quanto riguarda la Didattica a Distanza (Dad) ed il disagio mentale degli adolescenti nel corso della pandemia, Recalcati ha sottolineato come la prima abbia permesso alla scuola di non chiudere, di non smettere di formare. Non si tratta, ha spiegato, del sistema didattico migliore, ma di "una supplenza necessaria alla scuola vera e propria, che ha funzionato grazie alla volontà, allo sforzo e alla tenacia degli insegnanti”. Tra le forme di disagio giovanile maggiormente evidenziate in questo periodo, l’anoressia, le fobie sociali e la depressione, sono state acuite dall’incertezza e dai timori sperimentati proprio durante la pandemia. Il grido di allarme delle nuove generazioni e delle loro famiglie, ha detto il professore, richiede una risposta all’altezza dell’emergenza. Per questo, “l’istituzione politica dovrebbe sostenere con sempre più convinzione l’attività delle associazioni in prima linea nel sostegno dei più fragili”.

Il prossimo appuntamento

Il tema, tra l’altro, continuerà ad essere oggetto di confronto e di approfondimento con le persone interessate, le istituzioni, gli operatori sanitari e i farmacisti. Venerdì 11 giugno, sempre con l'obiettivo di creare consapevolezza sulle fragilità e patologie nate nella pandemia e far emergere riflessioni e proposte, si svolgerà infatti l’incontro “La salute mentale degli adolescenti: intercettare, prevenire e prendersi cura nell’emergenza Covid-19”, patrocinato da Fondazione Rava, dalla Federazione Ordini Farmacisti Italiani (Fofi) e da Federfarma. Il webinar sarà suddiviso in due sessioni: divulgativa (ore 10,00-11,00) e formativa (ore 12,30-14,00). Introdurrà i lavori della mattina, Mariavittoria Rava. La diretta su Facebook potrà essere seguita sulla pagina @FederfarmaItalia.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.