Covid, Agenas: 12 regioni oltre la soglia critica per i ricoveri

Salute e Benessere
©Fotogramma

Nello specifico dodici regioni hanno superato la soglia critica del 40% per quanto riguarda i pazienti col coronavirus ospedalizzati in area non grave. Dieci regioni sono invece in difficoltà (soglia critica oltre il 30%) in terapia intensiva

Il 53% dei posti letto nei reparti di medicina, a livello nazionale, è ormai occupato da pazienti Covid (+1 rispetto ai dati del 10 novembre). Questo fa sì che siano 12 le regioni a superare il valore del 40%, stabilito come “soglia critica”. Lo rileva il monitoraggio dell'Agenzia per i servizi sanitari regionali (Agenas) basato su dati aggiornati a ieri, 11 novembre, da cui emerge anche che il 34% delle terapie intensive italiane è occupato da pazienti con coronavirus (-3% rispetto ai dati del 10 novembre) e il valore del 30%, definito come “soglia critica”, viene superato in 10 regioni.

Le regioni in difficoltà per i ricoveri

Queste stime sono basate su una rielaborazione da parte dell’Agenas sui dati forniti dalla Protezione Civile. Non sono inclusi quelli della Basilicata, non pervenuti. I risultati mostrano come la progressiva saturazione dei posti letto, sia nella cosiddetta “area non critica”, che nelle terapie intensive, porti a utilizzare per pazienti Covid quelli che dovrebbero essere dedicati a persone con altre patologie.

 

In particolare, le 12 regioni (una in più rispetto al giorno prima) che superano la soglia del 40% dei ricoveri di pazienti con infezione da Sars-Cov-2 nei reparti di medicina generale, malattie infettive e pneumologia, sono: Abruzzo (41%, ultima in ordine di tempo ad aggiungersi alla lista), Campania (50%), Emilia Romagna (56%), Lazio (47%), Liguria (70%), Lombardia (75%), Marche (55%), Provincia Autonoma di Bolzano (99%), Provincia Autonoma di Trento (59%), Piemonte (92%), Umbria (52%) e Valle d'Aosta (85%). Mentre la Puglia si attesta al 40%.

 

La situazione delle terapie intensive

Per le terapie intensive, invece, la soglia limite del 30% dei letti occupati da pazienti Covid è stata superata, ieri, da 10 regioni (una in meno rispetto al giorno prima): Emilia Romagna (40%), Liguria (43%), Lombardia (50%), Marche (37%), Provincia Autonoma di Bolzano (48%), Provincia Autonoma di Trento (34%), Piemonte (48% in netto calo rispetto al 56% del giorno prima), Toscana (46%), Umbria (54%) e Valle d'Aosta (57%).

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24