Coronavirus, dall’Oms dei consigli per gestire lo stress in casa

Salute e Benessere

Per reagire positivamente e limitare l’ansia e l’angoscia associate all’incertezza di una situazione in continua evoluzione è importante essere informati e seguire le raccomandazioni dettate dal Governo. Ecco i suggerimenti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità 

La convivenza forzata, il cambiamento delle abitudini e l’impossibilità di uscire di casa, soprattutto se protratti nel tempo, possono essere dei fattori di stress, che combinati alla paura per una situazione nuova, inattesa e potenzialmente dannosa per la propria salute e quella dei familiari, comportano un’inevitabile sensazione di perdita di controllo.
Per aiutare la popolazione mondiale ad affrontare al meglio la situazione e a riuscire a gestire lo stress associato alla emergenza sanitaria globale del Covid-19 (LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA) e alle severe limitazioni agli spostamenti introdotte in diversi Paesi del mondo, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha divulgato alcuni preziosi consigli, rivolti alla persone confinate in casa. Per riuscire a reagire positivamente mitigando al contempo l’ansia e l’angoscia associate all’incertezza di una situazione in continua evoluzione è fondamentale avere un quadro chiaro di quanto accade nel proprio Paese e nel resto del mondo e seguire le raccomandazioni dettate dal Governo per affrontare l’emergenza coronavirus.
Ecco i comportamenti consigliati degli esperti dell’Oms e riassunti sulle pagine del portale Epicentro, gestito dall’Istituto Superiore di Sanità, per riuscire a gestire al meglio lo stress in casa.

Come evitare che la paura si trasformi in angoscia

La paura è una risposta emotiva “normale” che ha accompagnato l’uomo nel corso dell’intera storia. Se la paura diventa eccessiva, tuttavia, può rendere vulnerabili e scatenare pensieri catastrofici, spesso derivanti da valutazioni poco realistiche legate alla tristezza, all’angoscia e al panico. Le reazioni emotive e lo stato di benessere di ogni persona sono strettamente correlati alla propria percezione e immaginazione. Per stare bene e contrastare il malessere e l’ansia, gli esperti dell’Organizzazione mondiale della sanità consigliano di dirottare il pensiero su cose piacevoli e di distrarre la mente impegnandosi in attività concrete in grado di scacciare i brutti pensieri, quali leggere, parlare, cucinare, prendersi cura di piante e animali domestici e videochiamare parenti e amici.

Attenzione all’autosuggestione

La paura per una situazione nuova, inattesa e potenzialmente dannosa per la propria salute può portare a ingigantire le sensazioni che si provano e a mettere in atto reazioni sproporzionate e inopportune.
Per auto-rassicurarsi e limitare il livello di ansia, può essere utile pensare a come reagiremmo se ciò che pensiamo e le sensazioni che proviamo ci venissero espressi da un famigliare. Si tratta di una semplice azione utile per “stimolare” la razionalità e riuscire a valutare la situazione che ci circonda con maggiore obiettività.

Come passare il tempo

Al giorno d’oggi, grazie agli enormi passi in avanti compiuti negli ultimi decenni dalla tecnologia, basta uno smartphone per varcare i confini domestici e osservare virtualmente ciò che accade nel mondo. Tenersi in contatto telefonicamente con amici e famigliari è un’ottima strategia per passare il tempo, insieme alle diverse attività che possono essere compiute in casa, quali leggere, cucinare, guardare film, giocare e interagire con i famigliari che vivono sotto lo stesso tetto.  

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.