Studio Usa: stare troppe ore seduti "rimpicciolisce" il cervello

Salute e Benessere
Secondo i ricercatori, il peggioramento è direttamente proporzionale al numero di ore in cui si resta seduti (archivio Getty)
GettyImages_Cervello

Secondo i ricercatori, i lobi temporali mediali, responsabili della memoria e dell'apprendimento, sono soggetti normalmente a un ridimensionamento con l’avanzare dell’età. Ma il processo è accelerato da uno stile di vita sedentario

Stare troppo seduti diminuisce le nostre capacità cerebrali. È quanto emerge da uno studio condotto dai ricercatori dell'Università della California e pubblicato sulla rivista Plos One, secondo cui coloro che stanno seduti più di 15 ore al giorno hanno i lobi temporali mediali più piccoli. Queste zone del cervello, responsabili della memoria e dell'apprendimento, sono soggette normalmente a rimpicciolimento con l’avanzare dell’età. Una tendenza che, però, secondo i ricercatori viene accentuata da uno stile di vita sedentario.

La scarsa ossigenazione del cervello

Questo fenomeno, per gli autori della ricerca, è spiegabile con il fatto che il cervello non sarebbe ossigenato a dovere quando si sta per troppo tempo seduti. Non camminare o non fare attività fisica per parecchie ore consecutive costringerebbe il corpo a non respirare profondamente, come invece è necessario fare quando si è in moto. Solo attraverso questo tipo di respirazione, infatti, è possibile ossigenare l'organismo nel modo corretto, favorendo la salute dei vasi sanguigni e la crescita di nuove cellule cerebrali.

Danni non recuperabili

Per giungere a questa conclusione i ricercatori hanno coinvolto nello studio persone in buona salute e con un’età compresa tra i 45 e i 75 anni. Dai risultati è emerso che coloro che passavano molto tempo seduti, dalle 3 alle 15 ore al giorno, avevano i lobi temporali mediali più sottili, con un peggioramento direttamente proporzionale all’aumento delle ore. I volontari che rimanevano seduti in media 15 ore al giorno, infatti, risultavano avere i lobi temporali mediali del 10% più piccoli rispetto a coloro che invece rimanevano sulla sedia per 5 o meno ore. I test hanno poi rilevato che oltre le 15 ore, ogni ora in più passata senza alzarsi provoca una diminuzione del 2%. Danni che, per gli studiosi dell'Ucla, è difficile, se non impossibile recuperare. L’attività fisica fatta in un secondo momento, infatti, potrebbe non essere sufficiente a compensare gli effetti dannosi dello stare seduti per lunghi periodi di tempo.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.