Covid, nel Lazio 1.164 nuovi casi su oltre 34mila test

Lazio
©IPA/Fotogramma

Il rapporto tra positivi e tamponi è all'8%, ma se si considerano anche gli antigenici la percentuale scende al 3%

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi dal Lazio

 

Nel Lazio su oltre 13mila tamponi e oltre 20mila antigenici, per un totale di oltre 34 mila test, oggi si registrano 1.164 casi positivi, 36 i decessi e 1.024 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è all'8%, ma se si considerano anche gli antigenici la percentuale è al 3%. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI).

17:13 - Nel Lazio oltre 32mila prenotazioni per 60-61enni

Sono oltre 32mila le prenotazioni già effettuate dai 60-61enni nel Lazio: dalla mezzanotte infatti il piano vaccinale è stato aperto ance per loro. Oggi nel Lazio è stata superata la soglia di 1 milione e 350 mila somministrazioni.

17:02 - Nel Lazio 1.164 casi su oltre 34mila test

Nel Lazio su oltre 13mila tamponi (+4.642) e oltre 20 mila antigenici per un totale di oltre 34 mila test, si registrano 1.164 casi positivi (+107), 36 i decessi (-1) e +1.024 i guariti. Aumentano i casi e i ricoveri, mentre diminuiscono i decessi e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è all'8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 3%. I casi a Roma città sono a quota 600.

15:50 - D'Amato: "Servono un milione e 800mila vaccini al mese"

"Noi ci stiamo attrezzando per raggiungere 60 mila vaccini al giorno ma ci devono dare almeno un milione e 800 mila dosi al mese. Questo deve essere chiaro perché c'è sempre questo balletto tra la struttura commissariale e le regioni". Così afferma l'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato in occasione del sopralluogo del più grande centro "drive in" vaccinale d'Italia pronto a immunizzare 3000 persone al giorno che aprirà a Valmontone il 19 aprile prossimo con il vaccino Johnson&Johnson. "Un vaccino monodose - continua l'assessore - ma le dosi che ci hanno preannunciato sono molto modeste ma le concentreremo qua per dare un segnale".

15:15 - D’Amato: “Su J&J si decida subito, stop incertezze”

“È bene che sul vaccino Johnson & Johnson ci sia una decisione rapida, chiara, definitiva, senza tentennamenti ed incertezze. Bisogna evitare di fare ciò che è stato fatto con il vaccino Astrazeneca. Le autorità si pronuncino con una voce sola, anche perché negli USA si trovano in una situazione totalmente diversa avendo già somministrato alla popolazione milioni di dosi. Mi auguro che si mantenga un livello di razionalità e di pragmatismo, il rischio di una tempesta perfetta è molto alto". Lo dichiara l'Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

14:01 - Vaccini, D’Amato: “Mercoledì in arrivo 155mila dosi”

"Ne aspettiamo 155mila mercoledì, che è un quantitativo importante ma non sufficiente a raggiungere l'obiettivo che per noi significa 50mila somministrazioni al giorno". Così l'assessore regionale alla Sanità, su Rai Radio1 durante il programma "Che giorno è", interpellato sull'arrivo delle nuove dosi di Pfizer. "Su Pfizer notiamo un trend di aumento delle consegne - ha aggiunto - purtroppo non lo notiamo con Astrazeneca”.

11:33 - D'Amato: "Già oltre 20mila prenotazioni vaccini 60-61enni"

"Abbiamo aperto ieri le prenotazioni ai 60/61enni. In poche ore sono oltre 20mila già le prenotazioni". Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, a margine di un eventi allo Spallanzani. "La macchina continua a viaggiare. Ci auguriamo presto che vengono risolti i problemi di approvvigionamento dei vaccini".

11:29 - D'Amato: "Avanti con classi età ma servono dosi"

"Il Lazio ha sempre perorato la vaccinazione per classi di età, come elemento di trasparenza e di facile arruolamento degli utenti alla vaccinazione. Per quanto ci riguarda non solo andremo avanti per classi di età ma siamo profondamente convinti che è il metodo più veloce, trasparente e che, con le dosi disponibili, ti consente di andare avanti e arrivare in un arco di tempo inferiore all'immunizzazione". Così l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato, a margine di un evento allo Spallanzani. "E' chiaro che se non dovessero arrivare le dosi che sono state promesse, qualche problema lo avremo - ha aggiunto -. Per fare il salto di qualità occorrono un milione e mezzo di dosi al mese che corrispondono a 50mila dosi al giorno. Abbiamo bisogno di certezze: ad oggi non sappiamo ancora i quantitativi di maggio.

7:15 - Nel Lazio aumentano decessi e terapie intensive

Nel Lazio su oltre novemila tamponi (-6.700) e oltre cinquemila antigenici, per un totale di circa 15 mila test, ieri si sono registrati 1.057 casi positivi (-618), 37 i decessi (+18) e +1.012 i guariti. Aumentano i decessi e le terapie intensive, mentre diminuiscono i casi e i ricoveri. Il rapporto tra positivi e tamponi è all'11%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 7%. I casi a Roma città sono a quota 500.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.