Coronavirus Roma, da domani al via sperimentazione su trasporto pubblico per fase 2

Lazio

In alcune stazioni della metropolitana saranno effettuate le prime prove per contingentare gli ingressi e monitorare i flussi di persone per fasce orarie. Sui bus, contapasseggeri e personale a bordo per verificare l'afflusso

A Roma, parte domani - e proseguirà nei prossimi giorni - la sperimentazione sul trasporto pubblico delle misure che verranno adottate durante la cosiddetta "fase 2" dell'emergenza coronavirus (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE - MAPPE E GRAFICI). In alcune stazioni della metropolitana saranno effettuate le prime prove per contingentare gli ingressi e monitorare i flussi dei passeggeri per fasce orarie. Inoltre, sarà realizzata una specifica segnaletica a terra, verranno affissi dei cartelli agli ingressi e creati corridoi per indicare i percorsi in cui incanalare i passeggeri per garantire il rispetto delle distanze di sicurezza.
Su alcune linee bus, partirà invece il primo monitoraggio al fine di verificare l'affluenza, anche grazie all'ausilio dei contapasseggeri e di personale a bordo. 

Il piano per la fase 2

Contingentamento dei passeggeri e sicurezza sono dunque le parole d’ordine con cui il trasporto pubblico di Roma proverà a ripartire. Il principale obiettivo è infatti quello di limitare la capienza fino al 70%, ovvero 30 utenti sul bus e circa 300 sui vagoni della metro. Allo studio anche la possibilità di prenotarsi con una app per accedere ai mezzi, che potrebbe rivelarsi utile anche per monitorare i flussi, e anche la facoltà di rendere obbligatoria la mascherina a bordo. Oltre alle sanificazioni straordinarie già messe in campo, si ragiona sulla pulizia di filtri di aerazione e climatizzazione di tutti i mezzi. Altro elemento fondamentale sarà quello di velocizzare le corse di bus: si avvierà infatti anche la realizzazione immediata di corsie preferenziali e si sta valutando di ridurre le fermate per rendere le corse più rapide. In ogni caso, nel piano trasporti per la fase 2 sarà decisiva la mobilità dolce, ovvero bici e monopattini. Infine, per alleggerire il traffico e la pressione sul trasporto pubblico, si va verso la diversificazione degli orari di uffici pubblici ed esercizi, spalmandoli su più giorni.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24