Coronavirus, operazioni a rischio. Regione Lazio: "Donate sangue"

Lazio

"Donare il sangue è sicuro, basta recarsi in uno dei nostri centri trasfusionali", le parole dell’assessore alla Sanità e all'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato 

Tra gli effetti dell’emergenza coronavirus c’è anche una contrazione della donazione del sangue, che rischia concretamente di bloccare l'attività chirurgica. Per questo motivo, l’assessore alla Sanità e all'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato, si è rivolto ai cittadini, lanciando un appello "alla donazione per consentire il prosieguo delle attività ospedaliere. Donare il sangue è sicuro, basta recarsi in uno dei nostri centri trasfusionali", le sue parole. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE - LA SITUAZIONE IN ITALIA)

L’appello di Borrelli

Appello rinnovato anche dal capo della protezione civile Angelo Borrelli, il quale, durante la consueta conferenza stampa giornaliera, ha ribadito che "donare è fondamentale e avviene in assoluta sicurezza. Dunque facciamo un appello a tutti i cittadini: continuate a donare perché è fondamentale per salvare vite umane".

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24