Referendum Giustizia, sì avanti in tutti i quesiti ma niente quorum, affluenza al 20,9%

Politica

I 5 quesiti referendari hanno raggiunto un’affluenza molto bassa, intorno al 20,9% mentre la soglia minima da raggiungere per la validità della consultazione era del 50% più uno degli aventi diritto. Con percentuali molto diverse e con dati ancora parziali, il “SI” è avanti in tutti e 5 i referendum ma questo esito non avrà valore, dato il mancato quorum

ascolta articolo

I cinque referendum sulla Giustizia non hanno raggiunto il quorum. Domenica 12 giugno, in parallelo con la tornata di elezioni Amministrative in oltre 900 Comuni, gli italiani sono stati chiamati alle urne per esprimersi sui 5 quesiti referendari ma l’affluenza è stata molto bassa (GLI AGGIORNAMENTI LIVE - LO SPECIALE). Secondo il Viminale, quando mancano ancora i dati di alcuni Comuni, la partecipazione si attesta intorno al 20,9% con minime differenze per singolo quesito. Con percentuali molto diverse e con dati ancora parziali, il “SI” è avanti in tutti e 5 i referendum ma questo esito non avrà valore dato il mancato quorum (I DATI SULL'AFFLUENZA - LE FOTO DAI SEGGI).

Risultati lontani dal quorum

vedi anche

Elezioni comunali e referendum, i dati definitivi dell'affluenza

La soglia minima da raggiungere per la validità della consultazione era del 50% più uno degli aventi diritto. Ma con poco più del 20% che è emerso si tratta della peggiore performance referendaria di tutti i tempi. Per trovare un risultato simile bisogna tornare al 2009, con i tre referendum promossi da Mario Segni e Giovanni Guzzetta sui temi di assegnazione del premio di maggioranza alla lista più votata anziché alla coalizione; stesso meccanismo anche per il Senato; impossibilità per una stessa persona di candidarsi in più circoscrizioni. In quel caso andò alle urne solo il 23% degli italiani. 

I risultati

vedi anche

Referendum, Comitato per No: “Esito disastroso, ora riforma dignitosa”

Secondo il sito Eligendo del Viminale, per il quesito 1 (Incandidabilità dopo condanna) l’affluenza è stata del 20,94% con i dati di tutti i 7.903 comuni. Il SI ha ottenuto il 53,97%. Per il quesito 2 (Limitazione misure cautelari), secondo Eligendo l’affluenza definitiva è stata del 20,93%. Il SI ha ricevuto il 56,12%. Per il quesito 3 (Separazione funzioni dei magistrati), secondo Eligendo l’affluenza definitiva è stata del 20,93% con i dati tutti i 7.903 comuni. Il SI ha ottenuto il 74,01%. Per il quesito 4 (Membri laici consigli giudiziari), secondo Eligendo l’affluenza definitiva è stata del 20,92%. Anche qui il SI è stato il più votato con il 71,94%. Per il quesito 5 (Elezioni componenti togati CSM), secondo Eligendo l’affluenza definitiva è stata del 20,92% con i dati tutti i 7.903 comuni. Il SI ha ottenuto con il 72,52%.

Politica: I più letti